Giò DeSfàa - Ascolta e Testo Lyrics I fulèt del biliàrd

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

(Testo e musica di Gioele Di Stefano)

Sèmm chi al bancùn, l’è semper la stessa storia

anca stasira giügà dumà per la gloria,

“Lassa giò ‘l bicer e ciapa sö la butèglia”

“Gianni te s’é mat, dumàn gh’è anca la sveglia!”



“Te s’é già ciöc, e te sè chi a mò setà,

l’è tut el dì che te bevet: sé mai ‘nda a lavurà!

Fa mia figür de merda che sun chi cun la barista,

cunt i dònn shunt un mago, me ciamen l’Alchimista”



Sèmm chi a giügà cunt i fulèt del biliard

Se scunden int' i böcc e ce ciapen per el cü!

Sèmm chi a giugà cunt i fulèt del biliard

Fantasmi dal passà che j ènn drè anca mò a giügà!



Sint che vènt che vegn dent da la pörta
ma
vardà chi l’è rivà: l’è scià “Lele-gamba-storta”

“Mochela de vusà che sun mia diventà anca storno”

“Son sbronzo mica scemo: te mai capì un corno!”


Varda dal cèss: la se svalza su la nebia

Gino cul tuscàn vegn föra e intant bestèma!

Piza 'l tabelùn che nüm se chi a vardàt

Ciapa sö la stecca che i fulèt j èn drè a specià !




Sèmm chi a giügà cunt i fulèt del biliard

Se scunden int' i böcc e ce ciapen per el cü!

Sèmm chi a giugà cunt i fulèt del biliard

Fantasmi dal passà che j ènn drè anca mò a giügà!

---------------------------------------------------------------------

Traduzione - I folletti del biliardo



Siamo qui al bancone, è sempre la stessa storia

anche questa sera a giocare solo per la gloria.

"Lascia giù il bicchiere e prendi la bottiglia"

"Gianni sei matto, domani c'è anche la sveglia



Sei già ubriaco e sei ancora qui seduto.

è tutto il giorno che bevi, non sei mai andato a lavorare!

Non fare figure di merda che sono qui con la barista,

con le donne sono un mago, mi chiamano l'Alchimista"



Siamo qui a giocare coi folletti del biliardo

si nascondo nelle buche e ci prendono per il culo!

Siamo qui a giocare coi folletti del biliardo

fantasmi del passato che sono qui ancora a giocare



Senti che vento che entra dalla porta

ma guarda chi è arrivato, c'è 'Lele gamba storta'
"
"Smettila di gridare che non sono diventato sordo"

"Sono sbronzo mica scemo, non hai mai capito un corno!"



Guarda, dalla toilette si alza la nebbia

Gino col toscano viene fuori e intanto bestemmia!

Accendi il tabellone che noi siamo qui a guardare

prendi la stecca che i folletti ti stanno aspettando



Siamo qui a giocare coi folletti del biliardo

si nascondo nelle buche e ci prendono per il culo!

Siamo qui a giocare coi folletti del biliardo

fantasmi del passato che sono qui ancora a giocare

Album che contiene I fulèt del biliàrd

album Folk'n'Roll Tour 2011 - Giò DeSfàaFolk'n'Roll Tour 2011
2012 - Cantautore, Folk
Vai all'album

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati