Giorgio Maggiore inizia poco più che quindicenne nel 1980 a suonare il basso elettrico e la batteria con due bands di Milano ed Arese , nella cui formazione milita il chitarrista Cesare Malfatti. Nel frattempo Giorgio impara a suonare la chitarra acustica ed elettrica, influenzato dai Cure,Durutti Column e Cocteau Twins. Produce centinaia di demotracks mai pubblicati, strumentali o con testi in inglese. Suona per tanti anni per hobby finchè a partire dalla fine del 2005 decide di autosuonarsi ed autoprodursi, nel bene e nel male, quattro albums.