Sono in cinque e vengono da Eboli. Evocano atmosfere nordiche, a loro lontane, attraverso una vocalità straordinaria.
I Grammophone viaggiano tra istinto e razionalità, vestendo di elettricità la poesia di una personalissima estetica musicale. Nel cerchio infuocato delle categorie, siedono ai piedi del Pop e dell'elettronica sperimentale, figli di una costante ricerca melodica.

Il progetto muove i primi passi nel 2009, con la voce e il basso di Felice Calenda, le chitarre di Gianni Anzillotta e Antonio Concilio, il piano di Cristian Peduto e la batteria di Nicola Bonelli. Da Arezzo Wave a Sanremo Rock il quintetto campano si lascia scoprire su numerosi palcoscenici della penisola.

Il 2013 è l’anno di arrivo in casa Subcava Sonora, per la quale viene pubblicato il 12 Ottobre l’album “Multiverso” e parte il lungo tour curato da Revolver Lab e Subcava Eventi