Punk Rock deviato dai sottoscala milanesi

HAKME – Nota biografica
Gli Hakme si formano a Milano nel marzo del 2011. Maghe, il batterista, organizza una session con diversi musicisti per dare inizio ad un nuovo progetto nel luogo che diventerà la nostra base: il Blap Studio di Via Presolana a Milano. Dopo quella prova rimaniamo in tre: Maghe, Federico Ricciardi (chitarra) e Rocco Corbo (chitarra), che iniziano ad improvvisare e scrivere pezzi originali. La musica è un incrocio di rock alternativo e classico che lentamente comincia a definirsi di settimana in settimana. Per un breve periodo si aggiunge Claudio Braina al basso, che lascia il gruppo a fine ottobre. All’inizio del 2012 si delinea definitivamente la formazione, con l’uscita di Federico e l’ingresso di Corrado Adamo (basso) che dà una notevole spinta al nostro suono, sempre più orientato verso un punk rock “deviato”che assorbe elementi di grunge, hard rock, psichedelia e rock classico. Questi sono alcuni dei gruppi che ci hanno ispirato fino ad ora: Husker Du, Unsane, Fugazi, Beastie Boys, Ramones, Faith No More, Nirvana, Pixies, Led Zeppelin… Nella primavera del 2013 abbiamo registrato il nostro primo EP (omonimo): cinque canzoni registrate da Antonio Polidoro, il nostro uomo di fiducia. Tutti i pezzi sono registrati in presa diretta con l'aggiunta di sovraincisioni di chitarre e voci. Al momento abbiamo un repertorio di una quindicina di pezzi originali più qualche cover. I testi delle canzoni sono in italiano e parlano di argomenti prima di tutto esistenziali ma che hanno un riflesso diretto nella realtà sociale, perché crediamo che il personale abbia un forte lato politico.