Disco del giorno
album Alpha - Heathens
Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Un lavoro oscuro, intimo e maturo che sintetizza due emozioni apparentemente ben distinte come rabbia e malinconia. Composto nell’arco di due anni, “Alpha” costituisce una riflessione attenta ed uno sguardo critico verso alcuni comportamenti sociali propri dei giorni nostri. Affronta e approfondisce tematiche come l’elogio del pensiero critico, razionale e libero da dogmi, tabù e condizionamenti e la critica verso lo sconsiderato utilizzo di strumenti come internet e mass media, in grado di generare informazione pilotata e distorta.
Registrato e prodotto da Tommaso Mantelli (Captain Mantell) nel suo GrooveStudio, “Alpha” è un viaggio sonoro e immaginifico verso atmosfere che uniscono Radiohead e Massive Attack, Knife e certa IDM mitteleuropea, visioni alla Lynch e Von Trier, letture di Louis-Ferdinand Céline e Bertrand Russel.
Oltre l’importante e decisivo apporto di Mantelli, il disco vede la partecipazione di altri artisti e amici della band: Nicola Manzan (Bologna Violenta), Anna Carazzai (Lume, Love in Elevator) e George Koulermos (Technogod, y:dk).

Credits

Music & Lyrics composed by Heathens
Mattia Dal Pan: Synth, Vox
Lorenzo Dal Pan: Synth, Vox
Federico Dallo: Guitars, Vox
Matteo Valt: Synth, Sound Design
Mixed and mastered at GROOVE Studio by Tommaso Mantelli
Additional contributions by:
 Nicola Manzan, Strings on Empty House.
Anna Carazzai, additional vocals on The Dust and To The End Of The Night. George Koulermos (aka y:dk), lyrics and voice on Empty House.
 Sergio Pomante, sax on Apocryphal Masters. Tommaso Mantelli, additional vocals on Apocryphal Masters.
All graphics by Eeviac (Luca Camillotto)

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati