Hugomorales è Emiliano Angelelli. In passato era Elio Petri. Come Elio Petri ha pubblicato due dischi: “Non è morto nessuno” (Matteite/Venus 2010) e “Il bello e il cattivo tempo” (Cura Domestica 2013).

Lo pseudonimo Hugomorales è stato preso in prestito da Victor Hugo Morales, il grande telecronista sportivo uruguaiano che commentò, tra l’altro, Argentina-Inghilterra, partita di calcio memorabile giocata in Messico nel corso dei Mondiali del 1986. In particolare Hugo Morales passò alla storia per la mirabolante telecronaca del gol del 2-0 siglato da Diego Armando Maradona, uno dei gol più belli della storia del calcio.

Emiliano Angelelli è nato a Terni nel 1975. Ha 40 anni tondi tondi.
Vive a Roma da anni dove gestisce il circolo ARCI Klamm, del quale cura la programmazione musicale.
Musicalmente nasce come Elio Petri. Con questo pseudonimo ha pubblicato due dischi: “Non è morto nessuno” (Matteite/Venus 2010) e “Il bello e il cattivo tempo” (Cura Domestica 2013).