Tracklist

00:00
 
00:00

Descrizione a cura della band

Dopo le ottime recensioni di “Acoustic Groove” (2011) e di “The Contest EP” (2012), che
hanno permesso al duo di suonare in alcuni dei più importanti festival nazionali e non solo
(Umbria Jazz 2012, Folkest 2012, Jazzit Fest 2013, Udin&Jazz 2012 e 2013 e molti altri),
l'Humpty Duo (formato da Matteo Mosolo al contrabbasso e Luca Dal Sacco alla chitarra
acustica) si ripresenta con un progetto ambizioso e curato nei minimi particolari che parte
dalla musica di Sting per evolversi in un jazz acustico e moderno intriso di cantabilità e
groove.
Il titolo Synchronicities volutamente richiama quello che può essere considerato uno dei
capolavori dei Police e, contemporaneamente, rende l'dea di quel principio invisibile che nel
corso dell'album connette e lega due strumenti quali il contrabbasso e la chitarra acustica: il
principio della sincronicità che lo stesso Sting definì quasi impercettibile ed inesprimibile.
Se di base il progetto può sembrare semplice e commerciale, ascoltando il disco si potrà
capire quanto importante sia stato il lavoro di arrangiamento dei due musicisti che,
cambiando forma, ritmo e metrica, riescono a trasformare dei brani conosciuti e famosi
arricchendoli con assoli ispirati, interessanti e mai fini a sé stessi.
Le registrazioni risalgono al 23 e 24 maggio 2017 e sono state seguite dall'ottimo Franco
Feruglio che, con i suoi consigli e la sua esperienza, è riuscito a catturare al meglio
l'ispirazione del duo. Il disco è inoltre impreziosito dalle fotografie di Rachele Mosolo e
dall'artwork di Matteo Mosolo.

humptyduo@gmail.com

Credits

Songs by Sting and D. Miller
Luca Dal Sacco - Chitarra Acustica
Matteo Mosolo - Contrabbasso
Recording, mixing and mastering - Franco Feruglio
Photos - Rachele Mosolo - www.rachelemosolo.com
Artwork - Matteo Mosolo

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati