Descrizione a cura della band

Competere con gli altri, bruciare ogni tappa, voler arrivare ad una verità assoluta, questi sono i pensieri di chi corre. “ La corsa “ oltre ad essere il titolo del secondo album degli Hyena Ridens, è prima di tutto un’idea errata di concepire la vita che viene insegnata già tra i banchi di scuola attraverso i voti, i titoli di studio o nelle nostre case dall’educazione e l’esempio dei genitori .Dopo il primo album, “Cave Canem”, la band si chiude nella sala prove di Nerano ed apporta delle importati modifiche. Dalla formazione, che diventa un trio, al modo di registrare e di comporre fino alle pause caffè. In questo disco c’è il tentativo di descrivere la bellezza di fermarsi, di affrontare i fantasmi del passato, di innamorarsi e di esplorare propri limiti rispetto allo scorrere della vita.
In sella a “Ronzinante”, il cavallo di Don Quijote, inizia la corsa degli Hyena Ridens verso un trionfo materiale il quale possa essere consacrato agli occhi del mondo degli adulti ma che li porterà verso altri percorsi emotivi.

Credits

Gennaro Davide – Voce & Basso
Paolo Cotrone – Batteria
Paolo Astarita – Tastiere & Synth

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati