I cortili d'infanzia - Vedere blu testo lyric

TESTO

Le gambe molli
un ricordo ormai
rimango sveglio le notti, e poi
tu non lo sai
Che il buio desta
in me l’amor
mi chiudo in bagno e accarezzo un po’il mio gatto
so che rifiuterai
le mie attenzioni
allontanandomi dal blu

Se vuoi chiamarla libertà
di scelta o di rigidità
e la tensione aumenterà
ma tutto poi scompare se tu
se vedi blu

Faccia sott’acqua
mi metti sai
con la tua mano la tieni giù
mi ucciderai
Confondo i sensi
le relazioni
l’assenzio è rosa la nota blu
e vado giù

E quando poi mi sali su
sembra carnevale
ha un che di culturale
finché poi non cado giù
Finché poi non torno giù

CREDITS

Testo e Musica di Fabrizio Ratti

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Vedere blu di I cortili d'infanzia:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Vedere blu si trova nell'album LO ZOO DI PLASTICA uscito nel 2015 per Hydra Music.

Copertina dell'album LO ZOO DI PLASTICA, di I cortili d'infanzia

---
L'articolo I cortili d'infanzia - Vedere blu testo lyric di I cortili d'infanzia è apparso su Rockit.it il 2016-12-13 09:03:55

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia