Leggi la recensione

Descrizione

L’album tratta del mondo contemporaneo, dei suoi difetti, dei suoi attori, dei padroni che manovrano dall’alto. Spesso nei testi compare la figura di una vittima della società, che sia un oppresso, che sia un ribelle, che sia un emarginato questa figura intraprende un viaggio introspettivo per cercare di distinguere il giusto dallo sbagliato, l’illusione dalla realtà, se’ stesso dagli altri e per affrontare le proprie fobie.
Le “MALAZIONI” sono la conseguenza che perseguita i personaggi, sono le vie di fuga per evadere da questo stato di caos, di confusione, di perdita d’identità.
Sono delle azioni, appunto, considerate “male”, sbagliate, cattive, da un sistema fondato, però, sulla contraddizione, sull’ipocrisia e sull’abuso di potere.
La copertina rappresenta due lepri in atteggiamento amoroso, intente però ad accoltellare il proprio partner perché quello che appare non è sempre verità.
L’idea è rafforzata dalle dita incrociate, che formano i corpi delle lepri, che in un gesto universalmente riconosciuto, stanno ad intendere la rottura di una promessa.

Credits

Prodotto da Paolo Del Vitto & IFAD
Registrato da Paolo Del Vitto, missato da Alex Fazzi presso i LABORATORI MUSICALI di Lecce.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati