Leggi la recensione Video in questo album (1)

Descrizione

Il Genio torna con un nuovo album che si intitola “Una voce poco fa”, una ripresa della celebre aria del Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini.
Gianluca De Rubertis e Alessandra Contini sono Il Genio, il duo che nel 2008 ha debuttato con il singolo “Pop Porno”, autentico successo e inarrestabile fenomeno mediatico. Gianluca e Alessandra sono le due menti creative che hanno dato vita, in questo terzo album, a sonorità suadenti, accattivanti, punk ed electro-pop, a ballate romantiche e impennate ironiche. IL GENIO continua a dare voce e musica alle sue bizzarre e geniali idee, e questo disco restituisce tutto il campionario di una creatività divenuta ormai un "marchio di fabbrica" della band. Le loro sono atmosfere retrò, suggestioni ironiche e sensuali; i suoni ci lasciano in bilico tra gli chansonniers français, le ballad e gruppi come i Blonde Redhead e i franco-tedeschi Stereo Total, ma sono, questi, solo degli esempi da citare per restituire l'idea di una sonorità che è ormai definibile e unica: Il suono de IL GENIO.
“Una voce poco fa” sono 10 tracce alla ricerca di un verità surreale. Sono tante le sorprese e le invenzioni, sempre intelligenti, ammiccanti, mai banali. Da “Amore di massa” che fa l’occhiolino a Eros e a un ricongiungersi platonico di tutte le metà si passa ai “Bar cinesi” che sono dappertutto (e il cappuccino è sotto shock), dalla romantica ballata "La percezione del buio e della luce" alla danzereccia "Dopo Mezzanotte", Alessandra Contini con la sua voce sussurrata e sensuale, ci conduce in un immaginario di grandi sentimenti, grandi cambiamenti e grande ironia e leggerezza. Da segnalare in questo terzo album la presenza del brano "Groenlandia" successo spagnolo degli anni '80 dei Los Zombies che IL GENIO ha rivisitato e dal quale ha curato la versione italiana del testo.
Canta la Rosina del Barbiere di Siviglia: “Io sono docile, son rispettosa, sono obbediente, dolce, amorosa; mi lascio reggere, mi fo guidar. Ma se mi toccano dov'è il mio debole sarò una vipera e cento trappole prima di cedere farò giocar. Sì sì, la vincerò”. Anche Il Genio. Ne siamo certi.

Credits

Il Genio sono: Gianluca De Rubertis (Piano e Synth, chitarra, basso, voce) e Alessandra Contini (basso, voce)
Tutte le canzoni sono di Gianluca De Rubertis e Alessandra Contini, eccetto "Tipi Logici" di A. Contini e
"Groenlandia" di B.S. Bonezzi Nahon (testo italiano di G. De Rubertis / A. Contini)

Registrato presso AVATARA STUDIO - Milano, da Gabriele Spinelli e presso SUDESTUDIO - Lecce, da Stefano Manca
sotto la supervisione artistica de IL GENIO
MIXATO e MASTERIZZATO da Stefano Manca presso SUDESTUDIO - Lecce
La voce di "Amore di Massa" è stata registrata presso NOISE FACTORY - Milano, da Alessio Camagni
Prodotto da Il Genio e EgoMusic

In questo disco hanno suonato inoltre:
Andrea Rizzo - Batteria
Dario Ciffo - Chitarra elettrica e violino

Progetto grafico di Giulio Giacconi
Fotografia di Pierluigi De Rubertis



contact us:
ilgenioinfo@gmail.com
www.facebook.com./ilgeniopaginaufficiale
twitter: @ilgenioband



Il genio ringrazia: Pierluigi De Rubertis, Stefano Manca, Marco Cortaro, Dario Ciffo, Andrea Rizzo, Marcello Calò, Matilde De Rubertis, Roberto Trinci, Giulio Giacconi, Federico Dragogna, Lino Gitto, Danysol, Maria Cuevas Perez, tutto lo staff di Egomusic, e tutti quelli che ci supportano.

SCALETTA

01 BAR CINESI
02 MOTIVI PLAUSIBILI
03 AMORE DI MASSA
04 LA PERCEZIONE DEL BUIO E DELLA LUCE
05 TIPI LOGICI
06 DOPO MEZZANOTTE
07 UN UOMO IMPOSSIBILE
08 HO DECISO
09 BENE MEDIAMENTE TANTO
10 GROENLANDIA

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati