Descrizione

"Mi sono imposto di svegliarmi ogni giorno come se stessi nascendo e di addormentarmi ogni notte come se stessi morendo. In questo modo ho vissuto molto di più di qualsiasi altra persona"

In questa frase c'è tutto Renzino Barbera, che lo descrive ancor più di parlare del poeta, del commediante, del personaggio... Perché Renzino era vitale, ironico e dannatamente profondo. Figlio di imprenditori che hanno fatto la storia di Palermo, si donò all'arte e all'amore per essa.

“I Musicanti di Gregorio Caimi” gli rendono omaggio in queste “Pietre di Sicilia”, mettendo in musica i suoi versi più intensi per un lavoro vitale, ironico e dannatamente profondo:

Dal folk operaio di Lu Corvu di Ferro alla solenne e suggestiva Nenti, “Pietre di Sicilia” racconta “le fondamenta” dell'essere “siciliano” e “italiano” al tempo stesso, ieri come oggi “viandante e sognatore”, “osservatore lucido e ludico dei cambiamenti sociali”, “che ha imparato a muoversi nella magnificenza della natura nonostante la sua stessa natura fallace, a ritrovar comunque se stesso per guardare al futuro con luce saggia e “speranza” sempre e “nonostante tutto”,

“Pietre di Sicilia” uscirà l'11 dicembre in tutti gli store digitali tramite “EmdabliuEm” e potrà essere acquistato fisicamente sul sito della band: www.imusicanti.com

Credits

1 Lu corvu di ferru
2 Manu granni
3 2 settembre 1986
4 L'omu di sali
5 La Stidda
6 Ci aviti mai pinsatu
7 Dialogo con il mio corpo in autunno
8 Quattro petri
9 Serenata all'Italia
10 Nenti

Debora Messina: voce
Gregorio Caimi: chitarre godin, acustica
Maria Luisa Pala: flauti, fischaletto
Gianluca Pantaleo: contrabbasso
Dario Li Voti: batteria, percussioni
Natale Montalto:fisarmonica
Guglielmo Lentini: voce recitante

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati