L'ultima volta di Colombre Intervista

Colombre, foto di Letizia CesariniColombre, foto di Letizia Cesarini
20/02/2018 di

Il prossimo 23 febbraio si chiuderà al Circolo Magnolia di Milano il lungo tour di “Pulviscolo”, il disco di Colombre che è entrato dritto nella Top20 dei dischi più belli del 2017 secondo Rockit. A dividere con lui il palco ci saranno Generic Animal e Germanò.
Visto che si tratta dell'ultima data del tour, abbiamo pensato bene di chiedere a Colombre di raccontarci alcune delle sue "ultime volte".

L'ultima volta che hai acquistato un disco.
Ho comprato,un paio di settimane fa, il vinile di “London 0 Hull 4” degli Housemartins al mercatino di Fano.

L'ultima volta che sei andato a un concerto.
Sono stato a vedere, mi sembra a dicembre, i The Winstons al Locomotiv di Bologna che suonavano “The Piper at the Gates of Dawn”.

L'ultima volta che hai cantato una canzone non tua.
Sabato scorso al soundcheck a Parma stavo provando la voce, sarà che c'era un reverbero bellissimo… Mi è partita “I want to Break Free” dei Queen.

L'ultima volta che sei salito su un palco non tuo.
A Ferrara quest'estate con Le Luci della Centrale Elettrica.

L'ultima volta che sei stato soddisfatto del tuo lavoro.
Per il nuovo disco di Maria Antonietta che uscirà a marzo.

L'ultima volta che hai pensato di lasciare la musica.
No la musica non si lascia, si ama.

L'ultima volta che ti sei emozionato ascoltando un disco.
Qualche settimana fa suonavo a Cagliari e durante la traversata notturna in nave mi son messo in cuffia “Blackstar” di Bowie e ciao...

Tag: rubrica

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati