Iosonouncane - Ascolta e Testo Lyrics Buio

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

Ero io,
Nel solco ancora scorrerà
sete che divora i sorsi.


Ero io,
La vite nuda crescerà
fino a ricoprirti i fianchi.


Anche tu sei la pietra,
fuoco dei campi e dei frantoi.
È rinata la morte
e nella mano che semina
cade il sole cieco come la terra.


Ero io,
Il giorno tesse e si farà
fino a ricucirsi gli occhi.


Ora tu sei la fame,
grida di letti e mattatoi.
Qui finisce la morte
dove al fondo che macera
sgorga il sole buio come la terra.


Calano le reti e alti vanno i gabbiani sul porto
Gonfiano le reti e alti vanno i gabbiani sul
Tirano le reti e alti vanno i gabbiani sul porto

Album che contiene Buio

album DIE - IosonouncaneDIE
2015 - Sperimentale La famosa etichetta Trovarobato, Audioglobe
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati