I PLEBEI Africa Ascolta e Testo Lyrics

Brano

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00

Credits Africa

Prodotto da i Plebei
Registratoe missato presso Niva your sound
e
Metro Studio

LABEL
Ristampato 2016 per (R)esisto

Testo della canzone

Sono seduto qua su questi scogli davanti al mare.
Sono seduto qua ad ascoltare
tutto quello che egli ha da dire;
riguarda un sogno che parla d’Africa.
Nelle distese equatoriali odo musiche tribali
mentre all’orizzonte scende la sera.
È primavera, è primavera in questa arida brughiera,
qui la gente è più serena, non c’è il tempo che avvelena,
adesso voglio andare in Africa.
Quando l’aria si fa nera, aghi, bambole di cera,
misteriose danze e riti woodoo.
Vieni anche tu in questa tribù,
metti ai piedi la catena
e il tuo inverno diverrà primavera.
È primavera, è primavera in questa arida brughiera.
Qui la gente è più serena, non c’è il tempo che avvelena.
È primavera in Africa, la pelle è nera in Africa.
Io questa sera stò male mamma:
L’uomo di cera ha diviso l’Africa,
l’uomo di cera ha distrutto l’Africa;
è primavera!

Album che contiene Africa

album Eterna è la tensione di clavicole, ingranaggi e leve I PLEBEI
Eterna è la tensione di clavicole, ingranaggi e leve 2014 - Cantautoriale, Folk, Alternativo

Vai all'album

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Pannello

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani