I PLEBEI - Testo Lyrics I fortini del sud

Testo della canzone

I FORTINI DEL SUDI FORTINI DEL SUD
Mentre la notte scendeva silente silente
ed il giorno dormiva vestito di niente,
la tua forma fuggiva via dagli occhi miei
e correva, correva senza voltarsi mai.
Inoltrata, l’estate sudata sudata in cerca di te,
accaldata, strizzava rugiada gelata fuori e dentro di me.
Poi s’è spenta una Stella, tra i Fortini del sud,
che dAl freddo fu Assunta per non sorger più.
Ed ancora una volta, la stessa partita giocata, è finita.
Una lacrima ancora che, ardente, riaccende l’incendio nell’anima.
Vorrei che tu tornassi qui:
Può creatura più bella lasciarmi così?
Il giorno si è alzato ridente ridente dall’oscurità
e la notte, supina, fa finta di niente. Il sole non sa
che s’è spenta una Stella…
Insieme a te s’è spento il sole.
Il cielo piange, non c’è colore.
Felice, il vento gioca con i fiori,
stò chiuso dentro sì, ma guardo fuori!
Ed ancora una volta la stessa partita, giocata e finita.
Una lacrima ancora che, ardente, riaccende l’inferno nell’anima.
Vorrei che tu tornassi qui:
Tu, creatura perfetta, rimani così!

Album che contiene I fortini del sud

album Eterna è la tensione di clavicole, ingranaggi e leve - I PLEBEIEterna è la tensione di clavicole, ingranaggi e leve
2014 - Folk, Cantautore, Alternativo
Vai all'album

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati