I PLEBEI I fortini del sud Ascolta e Testo Lyrics

Brano

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00

Credits I fortini del sud

Prodotto da i Plebei
Registratoe missato presso Niva your sound
e
Metro Studio

LABEL
Ristampato 2016 per (R)esisto

Testo della canzone

Mentre la notte scendeva silente silente
ed il giorno dormiva vestito di niente,
la tua forma fuggiva via dagli occhi miei
e correva, correva senza voltarsi mai.
Inoltrata, l’estate sudata sudata in cerca di te,
accaldata, strizzava rugiada gelata fuori e dentro di me.
Poi s’è spenta una Stella, tra i Fortini del sud,
che dAl freddo fu Assunta per non sorger più.
Ed ancora una volta, la stessa partita giocata, è finita.
Una lacrima ancora che, ardente, riaccende l’incendio nell’anima.
Vorrei che tu tornassi qui:
Può creatura più bella lasciarmi così?
Il giorno si è alzato ridente ridente dall’oscurità
e la notte, supina, fa finta di niente. Il sole non sa
che s’è spenta una Stella…
Insieme a te s’è spento il sole.
Il cielo piange, non c’è colore.
Felice, il vento gioca con i fiori,
stò chiuso dentro sì, ma guardo fuori!
Ed ancora una volta la stessa partita, giocata e finita.
Una lacrima ancora che, ardente, riaccende l’inferno nell’anima.
Vorrei che tu tornassi qui:
Tu, creatura perfetta, rimani così!

Album che contiene I fortini del sud

album Eterna è la tensione di clavicole, ingranaggi e leve I PLEBEI
Eterna è la tensione di clavicole, ingranaggi e leve 2014 - Cantautoriale, Folk, Alternativo

Vai all'album

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Pannello

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani