Descrizione a cura della band

Garden of Lotus rappresenta una metafora dove il “Giardino” non è altro che un mondo nascosto, in cui ci rifugiamo quando i problemi ci avvolgono o quando abbiamo bisogno di trovare pace e rilassarci.
Il mondo dove ciò che immaginiamo è possibile, dove possiamo essere qualsiasi cosa, oltre il tempo, oltre l’età.

Credits

Prodotto da: Irene Loche e Gian Luca Canu
Arrangiato da: Irene Loche e Gian Luca Canu
Testi e musiche a cura di Irene Loche. Testi dei brani "Mine" e "Just in time to see the dawn" a cura di Gian Luca Canu.
Registrato a Settembre 2015. Mixing e mastering a cura di Gian Luca Canu.
Artwork a cura di Valeria Cau.
Grafica a cura di Alessandro Cau.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati