iVenus - Ascolta e Testo Lyrics Settembre

Brano

00:00
 
00:00

Descrizione Settembre

3) Settembre

Tre fotografie per una notte perfetta: il viaggio in autostrada alla volta di Cuneo città, dove un rustico ristorantino aspetta due giovincelli, nascosto chissà in quale angolo tra questi palazzi antichi e le loro grondaie di rame; il concerto di un cantautore ligure, che quest'anno ha pure vinto il Tenco, e poi via su, per le terre alte, a bagnarsi in un prato dove un irrigatore impertinente annaffia sogni ed erbette. E' bastato un solo bacio per capire che non si poteva fare meglio di cosi, più perfetti del perfetto, no, no, no non si può.

Testo della canzone

3) Settembre

E che cos'hai da perdonare,
i tuffi nelle fontane,
vecchi palazzi, grondaie di rame
e tutti i dischi autografati
dai nostri artisti preferiti
che purtroppo i tuoi vicini non conosceranno mai.

Ti affogherei nel nostro mare
di caramelle colorate, me ne andrei
anche per sempre se solo non avessi debiti con te
e i tuoi regali...
Che bello vederti ridere.

Ti strozzerei negli spaghetti
che abbiam mangiato solamente a metà
nel ristorante di cui non trovavamo nemmeno la via
e quest'estate...
Me l'ero studiata diversa.

Ti asciugherei sopra quel prato,
forse stavolta per calmarti basterà
un solo bacio e non le solite gocce di Lexotan.

E adesso ridi...
Forse stavolta è colpa mia.

Album che contiene Settembre

album Dasvidanija - iVenusDasvidanija
2013 - Rock, Pop, Elettronico Audioglobe, DreaminGorilla Records
Guarda il video Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati