judA è un power trio d’impostazione alternative/post-rock fondato nell’inverno del 2004 da Marco Antoci D’Agostino, Sergio Fossati e Andrea Uber nella periferia nord di Milano.
Nel marzo 2007, a due anni da judA EP, contenente quattro pezzi registrati dal vivo, nasce Respiri e sospiri, il primo LP. Registrato, editato e mixato da Fabio Intraina al Tray Studio di Inzago e masterizzato da Maurizio Giannotti del Newmastering Bips Studio di Milano la prima autoproduzione ottiene subito consensi favorevoli di critica sul territorio nazionale negli U.S.A. e in Giappone. A breve, nel luglio 2007 arrivano la notifica della vittoria del Nokia Trends Lab Contest, poi la Notte Bianca di Milano, l’Avantgarden, l’Etnasound e il Palagiano Festival.
Nel settembre dello stesso anno, Marco e Sergio ingaggiano alla batteria Alberto Mangili (ex-batterista dei LANA); la band acquista maggiore spinta e, come riporta LA SICILIA dopo la data a La Cartiera di Catania, “un impatto live difficilmente eguagliabile oggi in Italia”. Seguono interviste per Radio Onda d’Urto e Radio Popolare, mentre Mike Edison, leggendario ex-punk/rocker newyorkese e giornalista del N.Y.P., venuto in possesso dell’album, scrive un’entusiastica recensione cercando di promuovere la band oltreoceano, come poi faranno anche Addicted e Minerva Corner.
Nell’agosto del 2008 i judA interrompono l’attività live per dedicarsi al nuovo lavoro: subito pubblicano La+Ma (Nero Pre), un mini EP in free download che contiene la versione live di “Collasso” suonata al Festival di Villa Arconati, in apertura a TARM, e un nuovo brano “La+Ma” che anticipa il vero e proprio album. Nel marzo 2009, la band entra, quindi, al Tray Studio, ancora con Fabio Intraina nelle vesti di fonico, tecnico di studio e direttore artistico, e ne esce solo nel dicembre 2010, affidando il mastering analogico a Maurizio Giannotti.
A Febbraio 2010 Malelieve è pubblicato dall’indie label emergente Il Verso del Cinghiale Records. Questo secondo LP contiene 11 brani inediti a cui collaborano diversi artisti del panorama musicale italiano indipendente come Xabier Iriondo, Laura Spada (voce dei lecchesi PSYCHOVOX), il cantautore STEAD e Paolo Fusini (chitarra degli SPREAD). L’album è presentato il 10 Febbraio con uno show case alla Casa 139 di Milano, portato in tour in tutta Italia, tra festival e live club e recensito positivamente da tutte le maggiori webzine e riviste specializzate.
Il terzo lavoro, annunciato nel dicembre 2011, è interrotto qualche mese dopo dall’abbandono di Sergio Fossati, sostituito, nel Novembre 2012 da Alessandro Denti, nuovo chitarrista della band.
Dopo qualche live per promuovere la nuova formazione e la realizzazione delle musiche per il corto "Noli respicere" del regista e amico Lino Palena, i judA rientrano in studio di registrazione all’inizio del 2014 e annunciano per Ottobre 2014 l’uscita del nuovo album "Quel brevissimo istante in cui ti manchi", prodotto in collaborazione con Riff Records e Costello’S e distribuito da Goodfellas.