Descrizione

Review del disco:

Già a partire dal primo brano “Nacked” si viene trascinati in un viaggio malinconico e sofferto, chitarre graffianti e atmosfere Wave fanno da apripista a questo “We don’t need no rock control”.
Intro delicato alla “Kings of Convenience” per poi lasciare spazio ad una musicalità ruvida e garage, questa è Magic Man.
Feel Right mescola ritmiche Crossover a sonorità Indie, scazzata e distruttiva al tempo stesso!
“The theory” è un mid tempo ipnotico e psichedelico, voce di Sonic Youthiana memoria e chitarre Alternative Rock che colorano ancor di più questo disco.
“No More Fun” è la piu’ bella dell’album, ricca di pathos, atmosfere decadenti e sfuriate grunge, ottima composizione da ascoltare e riascoltare.
“Black” fa l’occhiolino al lato commerciale dell’Indie (alla Franz Ferdinand x intenderci), voce isterica e bizzarra (come diceva una mitica band italiana). Bella song orecchiabile che scorre leggera ma come un fiume in piena. In definitiva io me la godo sa…

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati