Descrizione

Un gufo dal nome bretone (i.e. cauán) indaga la profondità della realtà psichica, la complementarietà degli opposti. È alla ricerca di una sintesi, dell’abbattimento dei confini, di un pacifico meticciamento, sospeso tra le tenebre in cui vive e la luce della saggezza che lo guida nel buio. Appena nato, già maturo, si pone domande scomode: c’è vera ambivalenza nel realismo e nel misticismo? e tra (auto)distruzione e speranza?
Kaouenn è cresciuto a ridosso del mare Adriatico, lontano dalle metropoli europee dove sta migrando alla ricerca dell’illuminismo artistico di una nuova belle époque. I confini a nord­ovest sono il suo orizzonte, i territori battuti dal vento e dalle maree, dove i tramonti fanno sognare la vita che riparte al di là del mare e spalancano le porte all’oscurità.
È una creatura che vive delle vibrazioni della notte con l’entusiasmo e l’ingenuità del teenager. Si esprime in elettronica con un’attitudine massimalista che affonda le radici i n un terreno melmoso ed oscuro: echi blues, rigore new wave, ipnosi trip hop e sperimentalismo kraut. Una voce baritonale. Inquietudine e seduzione.

Credits

Data di pubblicazione: 03/06/2016
Anteprima digitale dal: 13/05/2016

All songs composed, arranged and performed by Kaouenn
Lyrics by Kaouenn. “Les Hiboux” based on Charles Baudelaire’s poem “The Owls”
(C) 2016 Kaouenn
(P) 2016 PH37 SoundLab

Recorded and mixed by Kaouenn at PH37 SoundLab studio over 2015 between Italy and France
Mastered by Riccardo - Rico - Gamondi at Fiscerprais studio, Italy
Produced by Kaouenn/PH37 SoundLab

Artwork by Moreno Giorgini
Photos by Caterina Fattori

www.kaouenn.com
info@kaouenn.com

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati