Kaufman - Ascolta e Testo Lyrics Alieni

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

Alieni

Sei un alieno che viene da Marte.
Ridi se la borsa perde.
Ti chiedi come mai le spose occidentali credano nei social network se poi sono sempre più sole.
I tuoi occhi guardano dentro.
E non chiedono consenso.
Tutti i satelliti che ci hanno circondato non conosceranno mai il nostro inutile segreto.

Torno a prenderti stasera, tu fatti trovare davanti alle scuole. Giocheremo agli Smiths, proveremo a schiantare contro un autobus a due piani. Tu hai sempre odiato guardare la televisione, credi ancora al senso di una canzone e adesso ascoltami, non sei mai stata più forte di cosi’.

Noi non andremo mai su Marte.
Non amiamo le distanze.
E quella solitudine poco universale mi avrebbe ricordato gli orrori dei turisti occidentali.
E so che cosa pensi adesso.
Sembra strano e non ha un senso trovare la scintilla che bruci controvento e provochi il Big Bang dentro il nostro appartamento.

Torno a prenderti stasera, tu fatti trovare davanti alle scuole, giocheremo agli Smiths, proveremo a schiantare contro un autobus a due piani. Tu hai sempre amato i difetti di certe persone, credi ancora al senso di una canzone e adesso ascoltami, non sei mai stata più forte di cosi’, non sei mai stata più forte di cosi’, non sei mai stata più forte di così.

Album che contiene Alieni

album Le Tempeste Che Abbiamo - KaufmanLe Tempeste Che Abbiamo
2014 - New-Wave, Indie, Pop rock Irma Records srl, Self Distribuzione S.p.A.
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati