Descrizione a cura della band

Minimale, dilatato, ipnotico, sono solo alcuni aggettivi per descrivere il nuovo lavoro dei Kisses From Mars, formazione di Ravenna attiva da diversi anni e che con questo lavoro ha abbandonato le sonorità new wave degli esordi per aprirsi a nuove influenze. Luca Maria Baldini (già chitarrista con Simona Gretchen), Massimiliano Gardini e Simone Ricci (membro storico della band che ha partecipato alle registrazioni ma non seguirà il gruppo dal vivo) ci consegnano un disco di altri tempi, non perché le sonorità siano datate o vintage ma semplicemente per la cura nei dettagli, il controllo del suono, dettagli che emergono anche ad un ascolto distratto, davanti ad un computer ed ancora di più dalla versione in vinile. Un disco che richiede attenzione e che la ripaga ampiamente. Dal vivo i Kisses From Mars si arricchiscono dell’elemento visual, a cura di Silvia Bigi e di altre collaborazioni nel mondo dell’arte contemporanea, come nella prima data per promuovere l’album, presso l’Almagià di Ravenna, teatro dall’attitudine sperimentale o nelle recenti performance in Svizzera e Germania.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati