Kleinkief - Grattacieli testo lyric

22/02/2016 - 14:03 Scritto da Kleinkief Kleinkief 8

TESTO

Vampiri
che si dannano l'anima
aggrappati all'idea
che le arterie fioriscano in campi di grano annaffiati con il sangue
le risse tra i popoli barbari
e labirinti che si spappolano
rettili
con la coda bionica
entreranno in città
e prenderanno possesso di tutte le vie che servivano per difendere il giorno e la notte

Grattacieli stanno camminando
andate piano
qui va tutto bene
fanciulli enormi e senza collo
la vita è così fragile
ma e' meraviglioso
la vita è così fragile

Angelo dei lidi di viole
fai risorgere anche le suore
neve la notte di natale
sono andato ad imbiancare
stelle vicine scintillanti
i tuoi occhi strabilianti
fissano i miei
sbronzo ad un corteo di bare
ho visto un'elicottero passare
e venire da te
verde the' al darkene
un mirtillo a colazione
guardo un po' la mia ascensione
nuvole come batuffoli di cera
bentornata primavera

CREDITS

musica: Kleinkief / testo: Thomas Zane, Fabio Macellari

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Grattacieli di Kleinkief:

Questo brano è stato inserito in alcune playlist dagli utenti di Rockit:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Grattacieli si trova nell'album Fukushima uscito nel 2015 per Shyrec, Dischi Soviet Studio .

Copertina dell'album Fukushima, di Kleinkief
Copertina dell'album Fukushima, di Kleinkief

---
L'articolo Kleinkief - Grattacieli testo lyric di Kleinkief è apparso su Rockit.it il 2016-02-22 14:03:19

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia