I kuf suonano musica grossa, a tratti no, altre volte invece sì.

Cercando alla lettera K del dizionario dei gruppo che hanno fatto la storia della musica, poco dopo gruppetti meno noti come Kiss o Korn, ci si imbatte inevitabilmente alla voce Kuf. Si può leggere che si sono formati a Ravenna nel 2014, e nello stesso momento erano già il gruppo più hardcore del pianeta! Attivi da ben [anno attuale - anno di formazione] anni non hanno che accresciuto la loro già mastodontica fama, il tutto senza ancora aver registrato un cd.

La parola kuf potrebbe significare tante cose, potrebbe essere presa in prestito da una lingua esotica, potrebbe essere un'esclamazione di disappunto, potrebbe perfino essere un acronimo, invece no, non lo è.

Se per qualche improbabilissimo caso incontriate qualcuno che non conosca i kuf, si sta sbagliando, ma se proprio insiste, fategli capire la grandezza della lacuna, e colmategliela.

I kuf sono sedici corde, due bacchette e una gola...(non mi ricordo come continuava)

I kuf sono italiani, e cantano nella stessa lingua in cui pensano, anche se non pensano quello che cantano, ne' cantano quello che pensano, altrimenti sarebbero un gruppo strumentale.

I kuf suonano musica dura, a tratti no, altre volte invece sì.

Il bassista dei kuf è giacomo cortesi, oggi è il suo compleanno.

Giacomo Cortesi: Basso
Giacomo Rossi: Batteria
Andrea Gambi: Chitarra
Domenico Di Iorio: Chitarra
Luca Rani: Voce