laMalareputazione - Parigi testo lyric

TESTO

Parigi è bella ci piace così
perse candore
quando nominò Montmartre

Parigi incute terrore agli eserciti
sposa le ancelle
spoglia principesse

Parigi il tuo maledetto è qui
quando la bile diventa più nera
dipingerò sopra il viso tuo
questo eterno ritorno

Parigi è tutta un delirio di apostrofi
perse candore
quando nominò Montmartre

Parigi è il primo tra tutti gli equivoci
annienta gli oroscopi
e il sangue trasforma

Parigi il tuo principe ora è qui
quando la bile diventa più nera
distinguerò sopra il petto tuo
questo eterno ritorno

Parigi il tuo principe ora è qui
quando la bile diventa più nera
dipingerò sopra il volto tuo
anche l'eterno ritorno

CREDITS

Federico Gaeta: voce, chitarra elettrica, programmazioni Stefano Cozza: chitarre elettriche, programmazioni Martina Tiberti: basso Matteo Scannicchio: tastiere Carlo Ferretti : batteria

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Parigi di laMalareputazione:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Parigi si trova nell'album Panico uscito nel 2012 per Altipiani , Audioglobe.

Copertina dell'album Panico, di laMalareputazione

---
L'articolo laMalareputazione - Parigi testo lyric di laMalareputazione è apparso su Rockit.it il 2014-10-09 10:18:38

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia