La Belvert - Ascolta e Testo Lyrics tango loco (il tango del trasloco)

Brano

Testo della canzone

Ci son quattro cose rimaste in casa
sedevo in poltrona a scrivere il diario
tra mobili ed orologi rotti a caso
piangevo sui relitti dell'inventario

fuori alla finestra vi era gente che applaudiva divertita
le piroette di scimmiette emo e punk
quando il corteo della nostra bella compagnia
prese tutto dalla casa, la casa della nostalgia

ma la nostalgia non è quel che la gente crede
ascolta il muro e lascia perdere le crepe
che l'impronta della vita si farà sentir di più

delle questioni pratiche
delle bollette inutili
di quel tuo stato fisico

e corri e corri e corri che non c'è più tempo per pensare
se vuoi portare a giro il grave peso di un trasloco
perché negli angoli tetri della tua gattabuia
ci son gli occhi di un felino
gli occhi del destino

di un grosso affanno svengo
non sono più un vero uomo
dimmi, se ti tengo cosa ne ricevo in cambio?
balliam questo tango di sogni e sentenze d'altri dì
e se non lo fai pentiti

le macchinette del caffè eran rotte tutte e tre
il lampadario in cucina, il divano, l'armadio, la presa, la sedie, il bidè
ma in questa casa d'artisti una speranza è rimasta intatta
che la prossima casa abbia una terrazza
una vista sul mondo più esatta.

di un grosso affanno svengo
non sono più un vero uomo
dimmi, se ti tengo cosa ne ricevo in cambio?
balliam questo tango di dubbi e speranze d'altri dì
e se non lo fai pentiti

balliam questo tango e se te ne vai chiamami
balliam questo tango e se traslochi

in questa casa d'artisti una speranza è rimasta intatta
che la prossima casa abbia una terrazza
una vista sul mondo più esatta

Album che contiene tango loco (il tango del trasloco)

album due volte nello stesso fiume - La Belvertdue volte nello stesso fiume
2014 - Cantautore, Sperimentale, Pop
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati