Paola Prinzivalli: voci, testi, musica. Fabrizio Benedetti: chitarre, basso, programming, musica. Danilo Fresta: batteria, programming. Labile: arrang

Paola e Fabrizio condividono la musica, quella ascoltata e quella suonata, fin dal 1987. Alla fine degli anni
ottanta e per tutti i novanta, sono presenti nella scena musicale romana con le formazioni dei NoName (1987 - 1991),
Ergo Sum (1991 - 1995) e Kanjante (1996 – 2000), con le quali hanno all'attivo CD e concerti in molti locali (tra i più
noti: Big Mama, Classico, Il Locale, Alpheus, Radio Londra). Nel 2001 si trasferiscono nelle Marche,
all'inseguimento dell'altra vocazione di Fabrizio: quella per l'informatica. Realizzano il loro primo home studio e
generano la loro prima (e unica) figlia: tutti e due crescono e cambiano continuamente. Dopo un periodo di
riflessione, durante il quale Fabrizio suona in alcune band della zona di Pesaro e Paola realizza il suo sito web
personale (www.paolaprinzivalli.it), nel 2009 nasce il nuovo progetto musicale: Labile.

Danilo, palermitano trapiantato a Savona, alla fine degli anni ottanta comincia a colpire con le bacchette
qualsiasi cosa gli capita a tiro; suona nella indie rock band Rimozione Forzata, poi Emma Peel, con la quale ha
all'attivo numerosi concerti dal vivo e sei demo. Nel 1995 si trasferisce a Urbino, dove si diploma in Scenografia e
inizia il suo viaggio nel mondo del teatro tra Pesaro, Roma, Catania, Venezia, Verona e Karlsruhe (Germania). Dopo
dieci anni di apnea teatrale rientra nelle Marche, e ritrova l'ebrezza di suonare la batteria grazie all'elettronica e ai
pad controller. Quel che rimane della sua batteria acustica viene ancora custodito come reliquia.