La Bottega del Ciarlatano - Canzone di fine estate testo lyric

TESTO

Settembre ha quei colori che fanno invidia all'inverno e fan piangere il sole
Mangiando il caldo dalle pelli oscure nebbie pallide di pioggia fresca

Vola via invidia di maggio
Ridammi il coraggio di apprezzare l'inverno e i suoi abbracci di amici ubriachi al camino

E vanno via i turisti malati di sole
Malati di parcheggi affollati da stressanti pensieri
E vanno via le dolci puttane che san dare al caldo un senso
Tra i brindisi e le facce da amico

E quante volte o pianto per stare a galla dalle belle abitudini da porco
E quante volte ho pianto ed asciugando le lacrime con ricordi più nuovi

E vanno via gli sbagli e i lamenti degli addormentati dalle guance rosse
Dai nasi anestetizzati da vie in discesa
E vanno via gli sbalzi d'umore curati dalle carezze di un vento gentile

E resterà una canzone (farà invidia all'inverno e commuovere il sole)
Il tempo continua a fischiare alle orecchie (colonne sonore su quello che vedo)

E passerà inesorabile partorirà nuovi saggi opulenze e disagi
Avrà un nome il prossimo numero da cancellare

E vanno via l'estati invecchiando
E tornano inesorabili a cicli continui guardandoti dentro da dietro a un cespuglio

E vanno via le invidiose esequie e i malsani pensieri dei poeti la in altro
Col prospetto di chiudere gli occhi e vederci di più.

CREDITS

Testo: R. Nucci Musica: R. Nucci, J. Castrucci, G. Carlini, M. Vatti e S. Scalzi

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Canzone di fine estate di La Bottega del Ciarlatano:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Canzone di fine estate si trova nell'album CARNIS FABULAE uscito nel 2016.

Copertina dell'album CARNIS FABULAE, di La Bottega del Ciarlatano

---
L'articolo La Bottega del Ciarlatano - Canzone di fine estate testo lyric di La Bottega del Ciarlatano è apparso su Rockit.it il 2017-04-02 17:31:59

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia