Tracklist

Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Dopo l'album di esordio "Immagini di repertorio (2010), artisticamente prodotto da Amerigo Verardi, la band bolognese torna con un EP ed una formazione completamente rinnovata.

Le quattro tracce che compongono "Il Fuoco e il Barone EP" delineano un'intenzione nuova, più sostenuta nei ritmi ed asciutta nei suoni. All'interno dei testi si distingue una volontà comune: parlare di qualcosa, in un momento in cui è difficile ascoltare.

La title-track dell’EP, "Il Fuoco e il Barone", nasce dalle ceneri dell’incendio alla Thyssenkrupp di Torino del 2007 e dagli applausi ai vertici dell’azienda durante un incontro di Confindustria.

"Finirà" parla del vendere l'arte per banali scopi di autocompiacimento. L'ego, dove tutto comincia e spesso tutto finisce.

"La parete" è il piccolo riassunto, cantato con la sabbia del deserto in bocca, di una dozzina d'anni di lavoro d'ufficio.

"Mon amour" è una dichiarazione d'amore per le creature innocenti sfruttate dalle creature non innocenti.

Oltre a Claudia Stella, autrice dei testi e delle musiche, e alla ritrovata chitarra elettrica di Riccardo Di Pietro, entra a far parte della formazione Paolo Albano (chitarra acustica ed elettrica), che vanta numerose collaborazioni con artisti del calibro di Neffa e Nina Zilli. Altra novità strumentale: il violino di Silvia Cervellera (Mille Papaveri Rossi, Mollier), mentre alla batteria il sound è di Andrea Mattioli (The Rustheads).

Credits

Claudia Stella - voce, basso, chitarra acustica
Riccardo Di Pietro - chitarre elettriche
Paolo Albano - chitarra elettrica e acustica
Silvia Cervellera - violino, cori
Andrea Mattioli - batteria

Testi e musica di Claudia Stella

Registrato e mixato da Riccardo 'Ohmguru' Rinaldi presso "Ohmguru Studio" di Bologna

Immagine cover EP: Magdalena Roeseler
Progetto grafico: Silvia Cervellera

© All rights reserved

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati