Descrizione a cura della band

Uscito a Febbraio 2017 FOLK STALK, secondo album de L'Armata Brancaleone,
segna un cambio di passo della band maceratese portando sound e scrittura
ad uno stile essenziale ed incisivo.

Con una scrittura originale ed acuta che oscilla costantemente dalle
“alert song” a narrazioni scanzonate, questo lavoro, possiede il
valore aggiunto di porre l'attenzione su temi e punti di vista
sostanzialmente nuovi che L'Armata Brancaleone tratta con
originalità e senso critico veicolati da un ottimo supporto musicale.

A fare da apripista al nuovo album due video: il primo dal
titolo “Mi padre me diceva” uscito a dicembre 2016 che vede la
collaborazione di Marino Severini storico leader dalla Gang e il
secondo “Senti solo il refrain?” pubblicato a gennaio 2017 in
collaborazione con Finaz, virtuoso chitarrista della Bandabardò.

Inoltre FOLK STALK annovera anche le partecipazioni di altri
due ospiti artisticamente ineccepibili come Eusebio Matinelli ed Erri
De Luca che, anch'essi decisamente ispirati, contribuiscono a
perfezionare l'efficace secondo album della band maceratese.

Credits

FORMAZIONE:
Fabio Valori voce
Roberto Caponi basso, cori
Giancarlo Pelletta chitarra
Evandro Borgiani chitarra, ukulele, cori
Marco Casadidio batteria
Maria Carla Saliu violino
Claudia Antonelli pianoforte, synth, tastiere

CREDITS:
Testi e musiche di Roberto Caponi eccetto:
"L'eremita", testo di Fabio Valori
"Mi Padre me diceva", testo tratto dall'omonimo sonetto di di Aldo Fabrizi
Registrato e mixato presso il Quartier Generale Brancarmato da Massimo Mele e presso Indipendente Records di Matelica da Nicola Giorgetti.
Si ringrazia Erri de Luca e la Fondazione Erri De Luca per la gentile concessione della poesia "Preghiera laica"
Progetto grafico, Maria Carla Saliu

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati