La Superficie delle Cose - Ascolta e Testo Lyrics Campo di stelle

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

Di colori accesi e un caldo torrido che cosa resterà?
Profumi intensi e sapori lontani, che sia questa la felicità?

Lentamente sbiadiscono le cose più vivide,
Lentamente le avvolge la tiepida nebbia del tempo.

Sotto l’azzurro di un cielo straniero,
Nella solitudine di una giornata tersa
Del caldo ricordo solo il conforto, quasi mai la fatica.
Abbracciato dal vento quando mi sentivo cadere,
Ho giurato ai miei piedi che li avrei immersi nel mare.
Con la schiena spezzata da un peso eccessivo
Puoi chiamarlo bagaglio, io lo chiamo zavorra.
E poi all’improvviso scoprire che è tutto più semplice
E che non si può cercare tenendo gli occhi chiusi.

Lentamente sbiadiscono le cose più vivide,
Lentamente le avvolge la tiepida nebbia del tempo.

Di colori accesi e un caldo torrido che cosa resterà?
Profumi intensi e sapori lontani, che sia questa la felicità?

Lentamente sbiadiscono le cose più vivide,
Lentamente le avvolge la tiepida nebbia del tempo.

Album che contiene Campo di stelle

album La Superficie delle Cose - La Superficie delle CoseLa Superficie delle Cose
2011 - Indie, Alternativo, Pop rock
Vai all'album

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati