Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

"Soggetto colto da improvvisa e lancinante manifestazione onirica" è il terzo lavoro de Laventunesimafobia, contenente 4 brani: "Intro", "Verde Rame", "Nuraghe" e "Pressochè Vegetale".
Dal punto di vista concettuale il lavoro è ispirato alle tematiche del sogno, dell'illusione, in contrapposizione alla realtà, o almeno a ciò che secondo la visione comune umana è tale. Ma come essere certi di questa distinzione tra il reale e l'irreale, l'illusione? E se invece i sogni fossero vita e la vita si riducesse a quegli spezzoni che noi definiamo sogni? Questa separazione è poi così netta?
Questo è il filo rosso che lega tutte quante le singole tracce (e anche dal punto di vista grafico nelle copertine), creando un tutt'uno, un unico ciclo, un unico percorso di cui ogni brano è uno stadio, un gradino. Ogni canzone, in questo senso, completa l'altra perchè la richiama già in partenza.
Da un punto di vista musicale il lavoro è la sintesi delle due "tendenze" dlla 21ma: l'el…

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati