Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Le3corde nascono a Taranto nell’estate del 2008 dall’incontro tra Giù Di Meo (voce e chitarra) e Alessandro Martina (basso). La scelta del nome nasce dalla volontà di unire musica suonata a poesia, musica cantata a teatralità ed è tratto da un passo di una commedia di Luigi Pirandello, “Il berretto a sonagli”, interpretata tra gli altri da Eduardo De Filippo. "Abbiamo in mezzo alla fronte come tre corde di orologio: la seria, la civile e la pazza..." e l'idea della band è di portarle tutte in scena. Dopo anni di attenzione verso i grandi cantautori italiani ed il loro repertorio, la band ha cominciato a dedicarsi alle proprie composizioni a partire da 2011, pubblicando il primo demo ed un brano in una compilation. Nel 2014 entra stabilmente nella formazione il batterista Maurizio Casciabanca, pronto a sposare le idee "treccordiane" e a ritmare idee e nuove tracce musicali. Il primo album della band si chiama "Na!?". Cosa significa? E' una tipica espressione tarantina che rimanda allo stupore. Le3corde con il loro "Na!?" invitano a stupirsi ancora della bellezza, delle ingiustizie e dei momenti felici. Nulla deve essere dato per scontato ed il "Na!?" vuole racchiudere, con un velato omaggio alla propria città pugliese, un invito a non mollare, a chiedersi il perché delle cose, a chiedere per sapere. Le tematiche trattate sono diverse e, anche se apparentemente lontane, hanno come filo conduttore la bellezza del dire “No”, la forza di opporsi con intelligenza e non con violenza, la voglia di rivoluzione gentile. Nel disco convivono quindi episodi più personali a brani all'insegna dell'impegno civile, da "A.N.N.A.", dedicata a Peppino Impastato per passare a "Di sana e robusta Costituzione", ispirata alla nostra Costituzione e ancora "Signor Buonasperanza", ispirata a un dialogo di "Il berretto a sonagli", nella versione messa in scena da Eduardo De Filippo. L'augurio è di stupire e lasciarsi stupire.

Credits

Formazione: Giù Di Meo – voce e chitarra - Alessandro Martina – basso – Maurizio Casciabanca - batteria

con la collaborazione di:
Vito Gasparro: organetto
Giacomo Bortone : clarinetto
Nenna: voce
tutti i brani composti da Di Meo, Casciabanca, Martina eccetto "Ma che freddo fa" di Mattone / Migliacci - ed. Universal Music Publishing
Registrazioni, mix e master di Diago Aco presso l'HC Lab

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati