Tra punk, disco, rock e pop un genere schizofrenico con testi che s’ispirano a film, articoli di giornale, sogni, malesseri stagionali.

Le Hen sono un trio che nasce nel dicembre del 2014. La scelta del nome è strettamente legata al loro essere: Hen è il nuovo pronome svedese senza genere e il loro genere è musicale. Hen significa anche gallina in inglese e bizzarro in giapponese e loro possono esserlo all’occorrenza.

La loro musica, crossover di diversi generi, nasce da un’esigenza: ogni esperienza, ogni fatto, deve avere la giusta atmosfera per essere compresa. Le parole sono importanti e loro amano estrapolarle dal loro contesto e inserirle in uno nuovo, perché il legame fra significante e significato non è naturale, ma arbitrario.

Le loro influenze sono diverse come diversi sono i trascorsi musicali delle tre: dal post punk al pop rock, dall’art rock al proto punk sino alla disco e all’electroclash. Le Hen miscelano i generi come i cocktail che amano. Usano liberamente italiano e inglese convinte di essere in Europa, oltreché nel mondo, e prediligono la lingua madre per eccesso di realismo.

Il 12 maggio 2018 è uscito Taffetà, il primo singolo estratto dal loro album, Alibi, in tutti gli stores digitali dal 12 luglio.