Le Infermità Mentali Abituali - Ascolta e Testo Lyrics Cielo promesso

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

Vi offendo infangando il nome dato a un signore
Voi offendete me raccontando esiste un coglione
Si ha bisogno di far qualcosa di plateale
Perché è un illusione quella del Cristo immortale

Rallenti a condizione
Hai una barca senza nome
E davvero mi stupisco
Quando solo ti rapisci
Sei un umano
Con carenza d'affetto
E trovi rifugio
In Questo pensiero
Neanche fossi un senzatetto

La vostra fede non è forte
Avete solo paura della morte
Frustrazione di non poter vivere per sempre
Non giunge conclusione
Ma ne fate una ragione
Di un cielo promesso che non ci sarà

Un negligente nel vivere
Un irriverente
Nei confronti della storia
Così lotti per la gloria
Magari disoccupato
O ancora mal pagato
Che di perché ne pone pochi
Tu pensi oro e fiori

Ma i fiori sono appassiti
E l'oro l'hai squagliato
Squagliato per la droga
Che ormai è la tua pistola

"La suora l'ammazzata
Il prete che se l'è scopata
Il giorno dopo ha battezzato
Un bimbo che stuprerà"

Album che contiene Cielo promesso

album That's All Folks! - Le Infermità Mentali AbitualiThat's All Folks!
2012 - Rock, Indie, Acustico
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati