Leggi la recensione

Descrizione

Prodotto da La Grande Onda e MalaTempora, “Teoria del piano zero“, il secondo disco dei Lemmings, è un concept-album che ruota attorno ai concetti di distruzione e rinascita. In questo lavoro, anticipato dal singolo “Grune Linie”, la band si discosta dalle sonorità che ne avevano caratterizzato l’esordio per avvicinarsi ad atmosfere più cupe e indubbiamente più “difficili”. Secondo la band, il Piano Zero è “il punto di negazione, la fine, ma al tempo stesso è anche l’alfa di un auspicabile nuovo corso storico-politico-sociale”. Ribaltando la prospettiva sottintesa dall’idea di “distruzione”, i Lemmings suggeriscono, infatti, che molte parti dell’attuale impianto sociale siano destinate ad una lenta e graduale implosione: “Il piano zero è inevitabile” dichiarano “si tratta solo di prepararsi idealmente a quello che sarà il dopo…”
La necessità di “ripartire da zero”, è esplicitata anche dalla scelta di una data fortemente evocativa per il lancio dell’album: l’11 Settembre 2011, decimo a…

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati