Rock'n Roll, soul and beer

Les Brucalifs sono un gruppo di amici del Nord Est (Gradisca d'Isonzo, Sagrado, Gorizia, Mestre) in perenne ricerca di accordi, sonorità, rullate, urla e sussurri fra cantine, piazze e pub danzanti del Paese delle Meraviglie. Chitarre sporche, bassi altissimi, batteria palpitante, birre slovene rovesciate sul mixer e un disco degli Strokes nell'autoradio. Nell'estate del 2008 registrano nella taverna di un amico il loro primo EP, "24 MOZART", raccolta di demo così chiamata dal numero civico e dal nome della via dove l'amico abita tutt'ora a Gradisca.d'Isonzo. 'Twentyfour' è anche l'età dei cinque bruchi all'epoca dell'incisione dei primi demo. Partecipano, nel 2008, al Bologna Music festival, e per il resto dell'anno e durante il 2009 si dedicano ai concerti a Gorizia, Trieste, Udine (come gruppo spalla a Le Luci Della Centrale Elettrica all'Homepage Festival 2009), Venezia e Mestre, diventando, nella loro zona, una piccola band di culto... in cerca di contratto! Continuano a scrivere dozzine e dozzine di testi e musiche in Inglese e per tutto il 2010 suonano in svariati contest, fra cui l'Italiawave, dove vengono segnalati e l'Homepage 2010 arrivando in finale ad un soffio dai primi classificati. Il loro secondo mini-EP "Orange Boom" (contenente due tracce) ottiene ottime critiche dopo la sua pubblicazione su jamendo.com. "Spring in September" é un mini-concept che vuole raccontare l'intimità della cantina in cui i cinque amici si trovano per suonare e arrangiare in libertà; è una commistione di pennellate autunnali e atmosfere melanconiche che si portano dentro un respiro primaverile capace di sopravvivere ai tramonti del Nord-Est. Viene presentato a Mestre presso la Galleria di Arte Contemporanea Casa della Renna insieme ai dipinti della pittrice Gaia Lionello utilizzati per l'art-work della copertina.