Lettera 22 - Ascolta e Testo Lyrics Le nostre domeniche

Brano

00:00
 
00:00

Descrizione Le nostre domeniche

un tributo alle “esistenze mute” di chi passa la vita in provincia. La provincia è un luogo commovente, di violenta omologazione ma anche di immensa tenerezza. La provincia è il lasciarsi stupire da un cielo terso di domenica. Pura ipocrisia piccolo borghese, ma anche un altrettanto disarmante desiderio di semplicità.

Testo della canzone

Le nostre domeniche

Noi siamo di qui
abbiamo i nostri tempi
le esistenze mute
come monumenti

Le panchine in marmo
sul belvedere
gli archi dei loggiati
i giardini di quartiere

I nostri nomi sui muri
le guerre inconsistenti
le sere del week-end
con le volanti agli angoli
vigili e presenti

E c'è sereno stabile
nelle nostre domeniche

Siamo nati qui
siamo così da sempre,
uguali come linee
dei campi da pallone

Bianchi senza macchia
come grano
come la schiuma del mare noi siamo
come ostie come carne
come i morti che piangiamo

E c'è sereno stabile
nelle nostre domeniche

Perché ogni via traversa
ogni deviazione
è una strada senza sbocco
è un volo dal balcone

E c'è sereno stabile
nelle nostre domeniche

https://www.youtube.com/watch?v=uuNBIm4qMgI

Album che contiene Le nostre domeniche

album Le nostre domeniche - Lettera 22Le nostre domeniche
2014 - Rock, Pop, Indie Audioglobe, Libellula Music
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati