Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Viva la Fuga: Il titolo del disco e' davvero emblematico e ci riporta all' attuale e prosaica realta' caratterizzata
dal crollo di valori di una societa' sempre piu' conforme a stereotipi propinatici da una massa che non ha piu' voglia di cambiare. Ma qui troverete anche storie d'amore iniziate, finite e mai cominciate. Storie di corna da fare invidia al papa' di Bambie, storie di denuncia sociale. Il CD e' un invito a restare per cambiare le cose e non a scappare. D'altronde la vita e' un po' come un grande parquet, a volte capita che i listelli non si incastrino perfettamente l'uno con l'altro... Ma ai Lex 180 non importa, contano fino a 4 e ci fanno una canzone. Potresti andare ad un concerto dei Lex 180 e udire parole come piastrelle, listoni, parquet, mattonelle; potresti restare in un primo momento sconvolto ma poi piacevolmente sorpreso: nelle loro canzoni trova voce una drammatica visione dell'uomo, che analogamente all'atto di posa dei listelli di un parquet…

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati