Libera Velo esordisce nel 2007 con il suo primo album “Riffa” (Octopus Records / Self). Tra le dodici tracce di “Riffa”, è presente anche “Mamma Felicia”, canzone dedicata alla madre di Peppino Impastato, ucciso dalla mafia nel 1978, che viene anche inclusa in una compilation uscita nel 2008 e distribuita da “Il manifesto”.
Nel giugno 2009 un suo inedito fa parte della colonna sonora dello spettacolo di danza “Made in Naples” presentato in anteprima mondiale all’interno della rassegna “Napoli Teatro Festival”.
Durante il tour del 2009, partecipa a due importanti compilation: “This is Naples vol.1”, col brano “Mi piace il suo vestito”, e “Clowns and Jugglers – A tribute to Syd Barrett” in cui prende parte con “Mad Hatters project”.
Dopo una pausa biologica (nel 2011 ha avuto una splendida bambina), Libera lavora al suo nuovo album, che uscirà poi a gennaio 2013. "Rizoma contro Albero" può essere descritto così: brani dal suono misto e ibrido, tra storie di amore e pazzia, sesso rizomatico e laicismo concreto, fotografia e memoria storica... il tutto miscelato nell’autoironia creativa tipicamente meridionale; a dettare la linea, una forte componente di contaminazione, un radicamento nel blues dal basso, con sprazzi improvvisi di folk-psichedelico e teatralità da musical, è un radicamento nel blues dal basso, con sprazzi improvvisi di folk-psichedelico e teatralità da musical.

Su Libera Velo:
www.liberavelo.it
www.facebook.com/liberavelomusic