Evoluzione. Nei Lisagenetica questo percorso ha significato affiancare all’attitudine rock primordiale momenti più cantautorali, esaltati dalla particolarità timbrica di Riccardo Sereno Regis e dalle presenze di chitarra acustica e pianoforte ad impreziosire la solida base ritmica. Il risultato si chiama “Ex Vuoto”, dieci episodi che spaziano nel pop rock, alternando ballate e intimi fotogrammi a impennate più elettriche e dirette. Dalle strutture musicali emergono testi (in italiano) segnati da una ricerca lessicale capace di trasmettere all'ascoltatore emozioni profonde e lineari, interpretati in maniera caratteristica, per vocalità e intenzione. Peculiarità che hanno portato la band ad esibirsi in tutta la Penisola e all’estero, con un riscontro di pubblico notevole e crescente, già emerso in occasione del precedente lavoro (RedLed split vol3 –RedLed/Self) Questo nuovo lavoro è per buona parte pervaso dalla volontà di perseguire una propria linea autonoma, senza forzature radicali o innaturali tentativi di accodarsi alle sonorità del momento: i Lisagenetica suonano quello che sentono perché credono sia questo l’unico modo per esprimersi in maniera onesta. Non resta che scoprirli nelle loro innumerevoli vesti “live”.