VALERIO ZITO - Testo Lyrics 21.12.12

Descrizione 21.12.12

Incentrata sulla ormai nota leggenda della previsione dei Maya che vedeva il mondo finire venerdi 21 dicembre 2012. Scomparendo la vita sulla Terra, muoriamo tutti, indistintamente, non c'è più differenza tra i ricchi e i poveri, tra i potenti e i vinti e neppure il Presidente degli Stati Uniti si salverà con il suo aereo privato come succede in qualche film. E' una sorta di "livella" di Totò. Ma più semplicemente è un pretesto per esprimere la mia idea di cosa c'è dopo la morte. E di certo non c'è da intristirsi.

Testo della canzone

Presidente degli Stati Uniti
morirà anche lei di venerdi
il suo aereo non potrà salvarla
come succedeva in qualche film

Morirà di venerdi l’attore
che mangiava poco e male
la stupida rivista dal dentista
che tutti vogliono sfogliare

All’altro mondo si starà da Dio
sarà una festa di pittori e somelier
indosserò la mia camicia a pois
e sputerò poesie per l’eternità

Tutta l’immondizia della Terra
morirà anche lei di venerdi
che l’unico modo è scaricarla
sugli altri pianeti liberi

Le lancette, il tempo, gli orologi
hanno le ore contate
morirà di venerdi la Chiesa
mentre tutti voi pregate

All’altro mondo si starà da Dio
sarà una festa di pittori e somelier
indosserò la mia camicia a pois
e sputerò poesie per l’eternità
All’altro mondo si starà da Dio
sarà una festa di pittori e somelier
indosserò la mia camicia a pois
e sputerò poesie per l’eternità…

Album che contiene 21.12.12

album NOMI, COSE, CHISSA' | ep - VALERIO ZITONOMI, COSE, CHISSA' | ep
2013 - Cantautore, Pop rock
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati