Descrizione

Anticipato da E SE in giugno, successivamente dalla promozione del primo singolo estratto, ALLE SEI - più di 16 mila visualizzazioni in venti giorni e subito in classifica “Indie Music Like” del MEI - e in fine dal secondo singolo TUTTO CIO' CHE HO, ecco finalmente l'ellepi LORENZO VISCI - UNO, che propone undici brani, dieci di Lorenzo (parole e musica, voce e chitarra), l'undicesimo é una cover dell'evergreen Eppur mi son scordato di te, omaggio a Lucio Battisti, in una versione rivisitata e riarrangiata rispetto a quelle dello stesso Battisti e dei Formula 3, proposta per la prima volta sul palco di Piazza Grande nella kermesse MODENA BEAT, del 29 settembre.

I TEMI. Questo disco é un viaggio di Lorenzo, che ha 22 anni, alla scoperta della sua identità umana e artistica, accarezzando la passione per la musica e il bisogno di raccontare se stesso e la generazione che, come lui, si affaccia alla ribalta del mondo. Con grinta, determinazione e le idee chiare sul futuro che appartiene ai giovani e che i giovani vogliono e devono cogliere. Come conquista, non come concessione del mondo degli adulti. Senza nascondere le paure e i tentennamenti che certe scelte comportano. Tema che troviamo nel brano “I Miei Perché”, che racconta l'assillo che coglie i ragazzi alle prese con le scelte fondamentali della vita e i sogni che vivono nel testo e nella dolcezza armonica di “Musica è” e di Persi dentro il cielo. L'amore, colonna sonora dell'esistenza umana e quanto mai presente in quella degli adolescenti e post adolescenti, permea tutti i brani. Compreso quello, difficile tematica, di “Autobus 27”, con il racconto di un incontro sull'autobus che porta a casa una ragazza e il suo bambino, allegro lui, serena lei nella consapevolezza della scelta - solitaria, naturale e bellissima - d'amore e di vita. Poi i conflitti generazionali (A fiato corto) e l'affermazione della propria consapevolezza in Tutto ciò che ho e Gli occhi del tempo. C'é ancora l'amore, questa volta per la città d'adozione, nel brano “Per Bologna”, un inno alla città delle Due Torri, scritta per sostenere la campagna di restauri per Santo Stefano: un viaggio nella storia, nell'arte, nelle bellezze, nella nobiltà di Bologna, pur col rammarico di quanto si sta perdendo, per distrazione o per incuria.

I MUSICISTI. Il disco é il frutto di un approfondito lavoro con uno staff di alto livello. Citazione speciale per Ricky Portera, chitarra elettrica; Felice Del Gaudio e Giorgio Santisi, basso; i professori d'orchestra del Teatro Comunale di Bologna, Anton Berovski e Giuseppe Donnici, archi e viole; Stefano Valli e Lele Veronesi, batteria; Riccardo Almagro, Marco Formentini e Jacopo Natalini, chitarre. Lorenzo Vacchi e Serena Perego, tastiere. Renato Droghetti, ha curato gli arrangiamenti e le programmazioni assieme a Stefano Valli e allo stesso Lorenzo.

I TECNICI. Andrea "8" Salvato, tecnico del suono di grandi artisti come Lucio Dalla, Ornella Vanoni, Antonello Venditti, Samuele Bersani, Vasco Rossi e Roberto Vecchioni, per citarne solo alcuni, ha creduto in Lorenzo e nella sua musica, curando registrazioni, mix e master e supervisionando l'intero progetto.

LE ETICHETTE. Anche questo disco esce sotto l'etichetta di San Luca Sound, che cura la promozione, mentre la firma editoriale è di Musica & Parole, impegnata nel management e nell'ufficio stampa dell'artista.

LA DISTRIBUZIONE. Tutti i brani sono presenti sui maggiori STORE DIGITALI (iTunes, Amazon, Google Play). E naturalmente nel circuito radiofonico di AirPlay ed EarOne. La versione fisica del CD sarà posta in vendita dal 6 dicembre in esclusiva sullo store nel sito dell’artista.
I VIDEOCLIP. Alcuni brani sono accompagnati da videoclip, visibili sul web. Si ricorda, in particolare, che al videoclip di “ALLE SEI” ha prestato l'immagine, con una personalissima interpretazione, il giallista bolognese Matteo Bortolotti, oggi in libreria con Il Mistero della Loggia Perduta e L’Ora Nera.

OGGI. Il prossimo appuntamento è fissato per lunedì 12 maggio con l’uscita radiofonica di “Tutto ciò che ho”, terzo momento di promozione di “UNO”, si tratta di un brano dal sapore autobiografico, intimista e nello stesso tempo con un refrain divertente, orecchiabile, di freschezza primaverile.

Ed ora, buon ascolto!

Credits

Musica e Parole: Lorenzo Visci
Arrangiamento: Renato Droghetti / Lorenzo Visci / Stefano
Valli
Pre-Produzione: SanLucaRecording / M&P
Registrazioni: Studio Villa Mazzacorati (Eugenio Bonetti /
Andrea Nanni)
ModuLab (Andrea "8" Salvato)
Mixaggio e Masterizzazione: OttoMedia Studios (Andrea
"8" Salvato)
Hanno suonato:
Chitarra e Voce: Lorenzo
Cori: Serena Perego / Michela Tassinari / Marcella Tusa
Tastiere e Programmazioni: Renato Droghetti / Serena Perego / Lorenzo Vacchi
Chitarre: Riccardo Almagro / Marco Formentini / Jacopo Natalini / Ricky Portera
Basso: Felice Del Gaudio / Giorgio Santisi
Violini e Programmazione Archi: Anton Berovski
Viole: Giuseppe Donnici
Batteria: Stefano Valli / Lele Veronesi
Produzione Artistica: Lorenzo Visci
Supervisione: Andrea "8" Salvato
Label: SanLucaSound
Produzione Esecutiva: GPV
Edizioni: M&P - Musica & Parole

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati