Loris Dalì Il principe Ascolta e Testo Lyrics

Brano

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00

Credits Il principe

Batteria: Giorgio Barberis
Basso: Paolo Verlucca
Chitarre: Marcello Nigra
Pianoforte: Claudio Dainese
Violino: Jan De Meyer
Voce: Renato Crudo
Voce: Loris Dalì

Testo della canzone

IL PRINCIPE DI PIAZZA CASTELLO.

Mi rifugio sotto ad un portone, mentre il temporale si scatena contro la città.
Il traffico continua a scorrere, indifferente, verso dove non si sa.
E invece io, io resto qui con la mia sigaretta.
E guardo la gente che corre, mentre io non ho fretta.

Non lo so come mai, ma mi viene da ridere
se ripenso a quando mi dicevi che non eri tu a dover decidere.
E allora ho deciso io in una notte d'inverno.
Sul tuo cuscino ho lasciato un biglietto, chissà se l'hai letto?

Ed ora che non ho più niente, tranne il tempo di restare ancora qui.
Sotto un portone che è casa mia, almeno per mezz'ora è casa mia.

Numeri di cellulare, password, io non li ricordo più.
Io non so neanche più il nome, quello con cui mi chiamavi tu.
Ora mi chiamano il Principe di Piazza Castello,
perchè qui suono con il mio violino e poi porgo il cappello.

Nel cielo io volerò, poi scenderò fino a sfiorare i tetti delle case e dei palazzi.
E intanto improvviserò una melodia, la voglio dedicare a te e alla mia libertà.

Oh no, amore mio.
Era freddo era inverno tra noi.
Non cercarmi, non mi troverai.
Io non tornerò, io non esisto più, io non esisto più.
Ormai sono il Principe di Piazza Castello.
Signore e signori voilà, ecco qui il mio cappello.



Album che contiene Il principe

album Scimpanzè Loris Dalì
Scimpanzè 2015 - Rock, Pop, Folk

Vai all'album Vai alla recensione

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Pannello

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani