Leggi la recensione

Descrizione

L'ultimo capitolo della "tetralogia melogrammatica" in avanzato stato di composizione condizionale. Se la situazione è un pop grammatica, è anche colpa mia. Ma fin dal primo momento tutto sta finendo.
Quel che vedi fuori di te, sta nella testa.
Non vedo l'ombra di vedere la luce perenne. Motivi.

" ...è un disco filosofico, autobiografico come gli altri..sono misteriose canzoni nate dalla ricerca sulle somiglianze foniche della parola e sui molteplici mondi possibili del senso. L'attraversamento del conflitto tra azione e rappresentazione, verbo e stato di fatto vengono poi spettacolarizzate piu' eticamente nella forma povera di canzone potenziale a cui il Luise ci abitua da qualche anno..." .
( Sami El Keish )


La realizzazione di questo disco è avvenuta senza impiegare altro da quello che si era e aveva.
In particoalre il disco è stato fatto mentre il suo autore era occupato a fare altro.
L'autore non andava dove stava andando.

Credits

Testi, musiche, arrangiamenti, produzione esecutiva. produzione artistica: A l e s s i o L u i s e ( n z a l t r o), except:

" Tutto è reale eppure è inventato " (testo: Luise-Ricci; musica: Luise),
" Non vedo l'ombra di vedere la luce "; "Ramo la mia rosa " (testo:Luise-Ingenito; musica: Luise),
" Cosicche' " (testo: Luise; musica: Luise - Salis)
Il testo di "Ramo la mia rosa" è pubblicato da Arcipelago Edizioni in "IncastriMetrici vol.III" a cura di M.Borroni

° Programmazione elettronica, synth, drums, guitars, orchestra sintetica, voce: alessio luise 'nzaltro *
° Basso elettrico: George Nicli
° Sax tenore concettuale in " Annullato " : Nick Ricci
° altre voci: Miss Cervello, Aria

Cantautoprodotto tra Febbraio 2012 e Dicembre 2013, presso il " Condizione Grammatica" Home Studio di Concorezzo (MB).
Licensed by: * luisenzaltro - alessio luise (c) 2013 - tutti i diritti riservati
Photo by: miss cervello tattoo
Grazie ai "coitempichescorrono" per la produzione del video clip "33 sigarette" disponibile su youtube

33 SIGARETTE fin dall’inizio tutto sta finendo / se non hai niente di meglio sarà meglio di niente / e fin dal primo momento me lo sto chiedendo / che cosa son venuto a fare se poi non sono contento/ ..stai nascondendo l’infelicita’ / o fingi soltanto che tutto vada bene così / e nei frangenti non vedi piu’ niente di facile / se almeno sapessi chi sono io / 33 sigarette per non pensare a niente / per mandar via i fantasmi, quel che avevo in mente / e nel mio agevole inferno affido i miei errori al difetto / ci dominiamo e interpretiamo fino a dove non abbiamo paura / si perdono i sensi e in questo senso noi ci perdiamo per mano..se almeno sapessi chi sono io / potrei pensare a cambiare un po’ di piu’ / se fin dal primo momento tutto sta finendo / finisce che è normale morire e si può arrivare fin dove si riesce ..

ANNULLATO sai dovevo uscire questa sera, ma.. ho annullato tutto perche' hanno un lato tutto attaccato le nostre vite / sai come si scrive "distaccato" ? "di" tutto attaccato "staccato" /..E la prossima azione si basera' sull'approssimazione sull'arrotondamento a cui mi allineo quando parlo oppure scrivo / ..sai dovevo uscire questa sera.. ma ho annullato tutto perche' hanno un lato tutto attaccato le nostre vite

CALL CENTER spero di non disturbarla, spero di non disturbarla / no non mi interessa siamo a posto così / devo andare in riunione / con il suo consenso al trattamento dei dati / l’avviso che il contatto è in registrazione / oltre al problem solving ho spiccate doti di mediazione con l’imprevisto / spero di non disturbarla / io le rubo solo qualche istante / si sono desolato commosso aiutarla / posso richiamarla più tardi al più presto / si lo so le han già proposto mari o monti / e c’è ancora crisi../ sono momentaneamente assente / come posso farmi utilizzare / sono momentaneamente e si sente / in un call center / come faccio ad aiutarla se non mi son salvato io / guardi la rammarichiamo comunque / e quel che mi riporta è amministraziante / il nostro servizio si offre / si soffre la concorrenza dell’est / devo parlarle mi offre il consenso all’attivazione..? è una nuova iniziativa / sono momentaneamente assente / come posso farmi utilizzare / sono momentaneamente e si sente / in un call center / commosso aiutarla..?… La rammarichiamo io / sono momentaneamente assente / come posso farmi utilizzare / sono momentaneamente e si sente in un call center / customer care, inbound, outbound: call center

RAMO LA MIA ROSA Passo dopo passo quel che più mi impronta / E’ rimetter piede nella tua di forma / E ci metto mano se si suole dire / Che non vedo l’orma / Resta l’impronta / E in un piatto piano / So toccare il fondo / Cosa minestra? / Che cosa finestra? / Di quel che porta o tende ad esser cancellato / E non vedo l’ora ma non vedo il libro / Me la leggo al dito mi disse Braille / Le forbiciclette mi tagliano la strada, se quel pullman bussa noi come gli alcolisti C’eravamo tanto amari / Ramo la mia rosa / Anche se mi pianta / Mela vedo frutta / Senza delay / E ho sempre foglia di correrle intronco / E ho sempre foglia di correrle incontro ..../ "E la marmellata sulla fetta biscottata era tazza di the.."

LA MIA STRADA (LA MIA ASTRATTA) Adesso esco e trovo la mia strada / adesso esco e trovo la mia strada / e inesorabilmente invecchio / son cresciuto già per strada / ..se mi trovo bene resto in giro / mi fermo al tabaccaio tanto sono di strada / adesso esco e trovo la mia strada / te lo giuro esco trovo la mia strada / questa volta faccio sul serio / te lo giuro faccio sul serio / la compagnia sbagliata / la brutta piega / la cattiva strada / adesso esco e trovo la mia strada / adesso esco e cresco per strada../ Adesso esco e trovo la mia strada / inevitabilmente astratta / la mia astratta (la mia strada) .. adesso esco e faccio sul serio / adesso esco e arriva la svolta / ..arriverà la svolta forse un'altra volta .. / la compagnia sbagliata, la brutta piega / la cattiva strada / adesso esco e trovo la mia strada

CAGNOLINA Cagnolina, cagnolina / Com’è inquinata la città in cui è nata / la mia cagnolina, cagnolina / se solo volessi, potresti ammazzarmi / cagnolina fammi la festa / fammi trovare / 6 chili di merda / 6 chili d’amore / che sono da solo stasera / cagnolina, cagnolina portami in giro / cagnolina non abbagliarmi devo dormire devo chiudere occhio / freddo canto fa un freddo canto / fa un freddo fa / fa un freddo e canto / cagnolina patatina / così canina fammi trovare / 6 chili di merda / 6 chili d’amore / che sono da solo stasera / cagnolina / vorrei conquistare qualche cagnolina con cui stare / cagnolina/ cagnolina portami in giro che anch’io sono solo stasera / come un cane, come un cagnolina… stasera.

NON C’E' LACCIO CHE NON STRINGA dentro la banca senti la resa dei conti / dentro la pancia l'attesa sei incinta / stringi la cinta stringi la cinta che tanto non c'è laccio che non stringa/ stringe la cinta anche il tuo dentista che mangia il triplo di te con i tuoi denti / non arriva alla fine del millennio alla fine del fondo../ fino alla fine del fondo / fino in fondo / fino alla fine del fondo / fino in fondo.. il falegname lavora nel ramo del legno / lascia il suo segno / è solo un artigiano con la sua esistenza / come un partigiano con la resistenza / buon giorno Italia buon giorno Mania/ non ho amici né uomini né donne / buon giorno buona sera non parlarmi mai..stringo la cinta tingo la ciglia bevo la pinta fingo la finta / che tanto non c'è laccio che non stringa/ che tanto non c'è ghiaccio che non sciolga / che tanto non c'è spaccio che non svenda / che spero anche un abbraccio poi mi stringa / che adesso faccio tutto affinche' tu venga../ fino alla fine del fondo…fino in fondo /

PICCOLI ESERCIZI DI SCHIETTEZZA oggi l' obiettivo principale non e' capire cosa siamo/ noi dobbiamo solo immaginare quello che vorremmo diventare/ e nell'inerzia delle opposizioni/ faccio piccoli esercizi di schiettezza/ e tu sei stata piu' forte di me/ sei sempre stata piu' forte di me/ sei sempre stata piu' forte di me / è stato piu' forte di me / ...Vado mi ammazzo e ritorno / perdo solo un mese di vita / ti do uno strappo proprio mentre stavo Riccardo i Fogli / ..e tu sei stata piu' forte di me/ sei stata piu' forte di me / sei sempre stata piu' forte di me / e' stato piu' forte di me / amarti e' stato piu' forte di me / amarti e' sempre piu' forte di me / e' sempre piu' forte di me /..faccio piccoli esercizi di schiettezza / stronger stronger (..ho chiamato beethoven, ma non mi sentiva) piccoli esercizi di schiettezza piccoli esercizi di schiettezza

NON VEDO L'OMBRA DI VEDERE LA LUCE non vedo l’ombra di vedere la luce / non vedo il film che inizi l’ora / non vedo Laura di rivederti / non vedo l’ombra di non prendere il sole / ( e non vedo l’ora ti puoi spostare sei davanti all’orologio ) / " e non vedo l’ora di non svegliarmi per questo la sveglia non l’ho vista " / Mina tornerà in tv e capirà in un solo momento cosa vuol dire un giorno di sole / E anche se tutto è da rifare /io non ti abolirò / quello che capita in una canzone non ti succederà mai / Poi io non ho più chiuso occhio / quei cani luce hanno abbagliato tutta la notte .. / Non vedo il film che arrivi quell’ora anche se tanto non vado in tv / … E com’è ombrello sotto la pioggia con te.../ yes I can’t wait for the light to see / Non vedo l’ombra di vedere la luce / Come Mina anch’io non vado in tv

COSICCHE' Mi hai risposto in modo così vago che mi sono poi invaghito / Mi hai trattato così bene che mi sono poi abbonato / Mi hai trovato così adatto che mi sono già adattato / Mi trovavi così giovane che sono già invecchiato, / e mi conservo ma non mi consumo / ciò che consumo ha i conservanti, / le patate sono così buone che si comprano già fritte, / i cantanti sono così tanti che non serve più cantare / i tuoi dischi sono così tanti che vivi in una discoteca… / ma io sono così tanto alto che prevedo pure il tempo, / sono così intelligente che non ho neanche studiato, / sono così tanto attento che penso a qualcosaltro / (sono così tanto bravo che ti tratto male)… / e sono così tanto attento che resterò seduto, / io sono così tanto chiaro che mi vedi pure al buio, / sono così travolgente che mi basta presenziare / Sono così tanto dolce che poi mi amareggio / sono così liberale che non vado a lavorare / sono così liberale che non riesco a lavorare

TUTTO E' REALE EPPURE E' INVENTATO poi c'è questo film dove noi parliamo/ non ti parlo mai di quel che scrivo / e se tu a Dicembre mi dirai non hai niente/ da metterti saro' lieto di trovarti nuda/ io non vado mai dove sto andando / io non faccio mai quel che sto facendo / amo le azioni di esito incerto / poi non ho stoffa ho solo il pallino / mi do una chance, me la racconto da anni / ho il mio perche' / e mi faccio andare bene tutto ../ sono il migliore a peggiorare / il peggiore a migliorare / tutto è reale eppure e' inventato / tutto è condizionale, occasionale, potenziale / io non vado mai dove sto andando io non faccio mai quel che sto facendo io non cerco io non trovo, invento .. / " un collegamento ben guarnito tra i giorni uguali della vita e questi testi accavallati che a nulla rimandano se non ad una vita disperata, perche' vive e soprattutto si immagina "/ io non vado mai dove sto andando/ /o non faccio mai quel che sto facendo/ io non cerco io non trovo, invento/ tutto è reale eppure e' inventato

PASSEGGERO passo molto tempo ad auto-compiacermi e mi piace stare al passo coi tempi / passo molto tempo davanti allo specchio quando sono in coda mi passano davanti / Resto attento a conseguire l’esperienza / Passo con la bici passo verso sera / passa la giornata te la passo attorno / non passa mai la voglia passa la bellezza / insomma passa sempre una bella differenza / per passaparola mi hanno riferito che alcuni passano alla storia / solo perché quando son passati da un posto per caso hanno fatto qualche cosa / o perché non l’hanno passata liscia o perché passavano per sbaglio / non stavano attenti a conseguire l’esperienza / passo con la bici verso sera / passava anche l’amore fra due gatti / quando passa a volte restano mici / passa la paura / passa anche la moda / passa il mal di denti / passa la tristezza / passa la bellezza / insomma passa sempre una bella differenza / ...e tutto è passeggero, passeggero, passeggero

BUON NATALE E QUALE ecco il tuo Natale / l'anno scorso ti eri tolta un neo / ecco ancora è Natale / e quale a quello dell'anno scorso / il neo te lo sei tolto / toglie il disturbo anche quest'anno / tra qualche giorno danno quello nuovo daccapo di nuovo la città si accende / e i casini son gli stessi anche per me come te / senza i re magi e le comete / ma come te si sente / quando arriva / mi accorgo stai tornando / si accende un neon di sotto / ..sei tu che stai salendo / … e quante volte sbaglio / quante volte sbaglio per esempio / il regalo di Natale il regalo di Natale / quest'anno ti regalo un neon / forse sarà blu / con la faccia di gesù / ti regalo un neon / come quello dell'androne delle scale / che quando stai salendo si accende un poco prima / si spegne da solo verso il terzo piano / .. te lo regalo così / è il mio regalo di Natale, il regalo di Natale / il regalo di Natale…

SE TU BAUDELAIRE, IO MIAODELAIRE (PT. II) se tu Baudelaire allora io Miaodelaire

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati