Biografia Luisenzaltro

"….Alessio è una specie di Bergonzoni cibernetico, alle prese con pianole scassate e acustiche sfringuellanti. " Alberto Muffato

"…è un genio destinato all'incomprensione, almeno fino a quando l'incantesimo non si spezzerà." Stefano Solventi sentireascoltare

" I lavori sonori di luisenzaltro sono interinali e di concetto; si caratterizzano per la poverta’ dei mezzi di esecuzione e registrazione, per l’occasionalita’ e l'imprecisione, per l'esuberanza lo-fi da te." sonofmarketing.it


LUISENZALTRO è un progetto di musica pop italiana ed una condizione di Alessio Luise (Sesto San Giovanni, 1978) autore, scrittore, cantautore polistrumentista, artista concettuale.
A fine anni ’90 anima alcune bands dell’underground milanese e come frontman degli Analisylogika raccoglie buoni successi provinciali suggellati nel 2002 da un EP
autoprodotto e registrato con Stefano Caperchi (allora fonico live dei Bluvertigo), e da un concerto all’auditorium Demetrio Stratos di Milano trasmesso da
RadioPopolare in diretta stereo. Sviluppa la ricerca sulla canzone con un percorso solista e inizia con il nome LUISENZALTRO a scrivere e portare in giro le sue
canzoni ovunque capiti, da solo o insieme al sodale bassista Giorgio Nicli, e nel corso degli anni con ottimi strumentisti: i sassofonisti Nicolò Ricci e Gianluca
Zanello, i batteristi Matteo Paparazzo e Giacomo Sistilii, i chitarristi Antonio Principe , Stefano Pintor, il bassista Federico Morra (bass nei Movida, oggi).
Lavora sul decostruzionismo, sulla traslazione di senso e la polisemia della parola. Nel 2006 pubblica con Lietocolle Editore il suo primo libro di poesie
"Concavo.Convesso.Corsivo" con prefazione di Stefano Raimondi. Dalla sperimentazione linguistica trae testi inclusi, fra gli altri, nelle antologie "Subway. Poeti
italiani underground." Net Saggiatore 2007 (con introduzione di Davide Rondoni e Milo De Angelis), in “Frecce verso l'altro" (Marcos y marcos 2009) ed in
"Incastri metrici vol 3" (Arcipelago ed. 2013). Nel 2014 e' tra i semifinalisti del primo campionato nazionale L.I.P.S. ( lega italiana poetry slam) tenutosi a
Monza. E' la voce narrante del cortometraggio "Da nessun'altra parte" prodotto da Coitempichescorrono (Primo premio "walk on rights" Amnesty International
2012-13, menzione speciale al Premio VOLA ALTO 2012 dell'associazione Marco Formigoni) e con la stessa casa di produzione ha girato il videoclip musicale
di denuncia del precariato, "Problema Digestione", andato in onda anche su Rai1 il 31 gennaio 2014 nel corso della rubrica Tvsette.
Ha autoprodotto vari demo autodistribuiti; e' anche tra gli artisti presenti nel cd "Addosso !" 2011 (Anpi, Ribessrecords Audioglobe). Una sua cover di “Hobby”
di Luigi Tenco autoprodotta nel 2006 e’ citata nel libro “Luigi Tenco.Il mio posto nel mondo” (De Regibus Sacchi De Angelis, BUR 2007).
Come autore ha scritto testi e canzoni per Eell Shous, Roberto Salis, e di recente per la Honolulu Orchestra (honolulu rec.) e per il disco XX di Structure alias
Stefano Giovannardi ( Riff Records). In particolare per i milanesi OBLIQUIDO con cui è stato finalista al Premio Bindi 2015 e candidato per la sezione "Opera
prima" del Premio Tenco 2015 con l'album "Se mi dai del Lei morirò prima"(ConfiniObliquidi/AccademiaDelSuono/Believe).
Nel 2015 esce "Situazioni grammatiche" il suo secondo libro di monologhi e decostruzioni linguistiche, edito da Zona Editrice.
Attorno ad una forma di linguaggio per canzone giocata sul paradosso e il ribaltamento di senso, Alessio sviluppa un minimalismo cantautorale influenzato dai
modi della new wave e del synth pop. Temi ricorrenti di questa ricerca artistica sono la deriva della propria condizione umana, il conflitto tra realtà’ e
rappresentazione linguistica, la riflessione estetica sul limite e l’imperfezione (metodico, strumentale, psico-fisico, esistenziale), l’armonizzazione con l’aspro.
Dopo tanti dischi MIXTAPE E DEMOTAPE autoprodotti e alcune partecipazioni in compilation, nel 2018 ha deciso di distribuire gratuitamente il suo primo
disco ufficiale ( DEGRADORABILE) sulla piattaforma Bandcamp. Nello stesso anno avvia una ricerca concettuale verbo visuale e i suoi lavori fotografici (Foto
Grammatiche) sono disponibili su instagram.com/luisenzaltro . Già nel 2012 presenta, come artista concettuale, alcuni esperimenti di "poesia solida" nel corso
dell' Ephemera festival Milano. Nel 2016 ha scritto la canzone "guarda cosa so fare" che e' divenuta l'inno della Onlus La Rete di Emma. Nel 2018 ha fondato
insieme a Marco Crupi, Blufango, Jack Anselmi e altri cantautori milanesi il collettivo "Cantautonomi" di cui e' "gran direttore artistico amatoriale".
Nel 2019 Telesia TV Metro Music si interessa al progetto e trasmette per una settimana sugli schermi delle banchine metropolitana di Milano promovideo di
Luisenzaltro. Nello stesso anno un piccolo e audace editore indipendente di Genova, Mario Fancello, pubblica 100 copie numerate del libro "DISCO VOLANT.
SCRIPTA MANENT." ( Edizioni di Cantarena), una raccolta di tutti i testi per canzone scritti da Luise per se' e altri fino al 2017.Pur non essendo una professione ma un irrinunciabile stato di cose, Alessio ha all'attivo circa 400 lives, svariate performances e reading con partecipazioni a
Festival dal grande pubblico (MonzaBookFest, Sannolo 1° e 3° edizione, ArezzoWave, NonSparateSulPianista, RockAndRodes festival , SuoniMobili
musicamorfosi, festival internazionale di poesia Genova 2019 e tanti altri) e opening act per artisti come Alberto Camerini, Garbo, Marco Ferradini, John De Leo,
Estra, Guido Catalano, Malika Ayane.
Ha perso e ritrovato lavoro piu' volte. Nonostante una laurea in filosofia, la vocazione per l'insegnamento e 10 anni di prestito d'opera intellettuale in un Liceo di
Cinisello Balsamo, ormai e' specializzato nell'assistenza e risoluzione reclami. Sempre piu degli altri che dei suoi. Convinto com'è che prima di arrivare alle stelle
s'abbia da attraversare aspre selve di irregolari avversita', nel 2020 propone e avvia il progetto concettuale “Asprofisica” ed ASPRONAUTICA diventa il titolo
del nuovo disco uscito sempre su bandcamp durante la prima quarantena COVID 19 del Maggio 2020.
Il 6/3/2021 è stato pubblicato su tutte le piattaforme digitali il terzo disco ufficiale "Esistilenzialismo" cui collaborano anche Paolo De Feudis chitarrista di Tagua
e Officine Bukowski, Giorgio Nicli al basso,Matteo Paparazzo alla batteria, EManuela Valsecchi dei Tagua e Delia Morrigan alle voci.
Oggi vive attraversando precarieta' ed asperita' varie, e nell'incessante tentativo di armonizzarsi ad esse, tra Agrate Brianza, Vimercate e Concorezzo.
Album ufficiali:
DEGRADORABILE (2018) luisenzaltro.bandcamp.com/album/degradorabile
ASPRONAUTICA (2020) luisenzaltro.bandcamp.com/album/aspronautica
ESISTILENZIALISMO (2021) luisenzaltro.bandcamp.com/album/esistilenzialismo ( + on all digital stores)
Collaborazioni
Roberto Salis – Il cavallo di Troia 2013 (autore di “nonostante”, “cosicche’”)
Eell Shous – Buona Colazione 2014, Irma Records (co-autore di “gatta ci cova”)
Obliquido – Se mi dai del Lei moriro’ prima, 2015 AccademiaDelSuono/Believe ( autore di tutti i testi )
Honolulu Orchestra - Honolulu Orchestra 2019 Honolulu Records (coautore di "Pads")
Nello Giovane - "2020", 2020 ( coautore e feat.)
Mike Orange feat. Luisenzaltro - I'm happy ( Urbani, Castoldi)
Structure XX , 2021 Riff Records ( coautore di 'Miss cervello')
BIBLIOGRAFIA
Alessio Luise
Concavo.Convesso.Corsivo. (2006, Lietocolle Editore)
Situazioni Grammatiche ( 2015, Zona Editrice)
Disco Volant, Scripta Manent (2018, Edizioni di Cantarena)
facebook.com/luisenzaltro
instagram.com/luisenzaltro
Fb/alessio.luise.7169
Luisenzaltro.bandcamp.com
LUISENZALTRO@GMAIL.COM

---
L'articolo Biografia Luisenzaltro di Luisenzaltro è apparso su Rockit.it il 2021-03-14 21:46:23

IL TUO CARRELLO