Leggi la recensione

Descrizione a cura della band

Il 2010 è l'anno in cui Lu Silver inizia il progetto da solista, scrive musica e parole ispirato da diverse influenze musicali. Nel gennaio 2014 esce sempre per l'italiana GoDown Records l’ album: “Voices, harmony, silver strings”. Con questa prima opera viene dato spazio a varie sonorità, grazie all'uso di chitarre acustiche a sei e dodici corde, semi acustiche ed elettriche e di una vasta strumentazione tra cui pianoforte, armonica, sassofono, hammond e mellotron. Sono tante e di ampio spettro le fonti musicali a cui queste armonie attingono, il che permette al suono di svilupparsi e di prendere innumerevoli strade e al disco di guadagnare in versatilità. Lu cura gli arrangiamenti e suona buona parte della strumentazione. Il nuovo progetto è di attitudine rock con chitarre che riportano a volte alla west coast, altre al rock blues con qualche sfumatura country senza perdere di vista le cadenze “boogie”. Ottimo per chi nel cuore ha gruppi come Lynyrd Skynyrd, Grand Funk Railroad e Black Crowes. Fra le varie influenze c'è anche la musica inglese: Beatles, Rolling stones, Terry Reid, Humble Pie e Frankie Miller. Il 2014 è un anno importante, dove si consolida la formazione che lo accompagna dal vivo: la String Band. Lu e la String Band trascorrono gran parte del periodo seguente on the road e nell'aprile 2015 si ritirano in studio per registrare 12 nuove canzoni per il nuovo album “The soul comes back to boogie”

Credits

LU SILVER: voce solista, chitarra ritmica, armonica e percussioni
ALESSANDRO TEDESCO: chitarra solista (ex chitarrista della stoner band OJM e degli INCOLTI)
EL XICANO: tastiere, pianoforte, seconda voce e basso (chitarrista e cantante degli AUSTRALIA)
MATT DRIVE: batteria

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati