Leggi la recensione

Descrizione

Habitat è il racconto di situazioni di vita quotidiana lontano da casa, costantemente nella dimensione alla quale i membri della band sentono di appartenere maggiormente, quella del viaggio. Sentimenti si, emozioni anche ma quelle perdute e quelle improvvise che si snodano in maniera decisamente più narrativa attorno ad un paesaggio urbano complesso che definisce in tutte le sue sfumature l’ Habitat della band. 
Un Habitat metropolitano non sempre accogliente ma non per questo meno affascinante, fatto di geometrie strabilianti, di palazzi decadenti, di viali enormi, di strade dissestate, delle antenne sui tetti, di un tramonto sul mare visto da un grattacielo, delle stazioni affollate, delle file ai gate dei voli economici e dei riflessi sul finestrino dell'asfalto in corsa. 
L’uscita di Habitat è prevista per il mese di ottobre 2015 ed è stata anticipata dalla pubblicazione ( il 30 luglio) del primo singolo in anteprima: Ego.
Il brano, disponibile su Itunes, Spotify e Google Play, è accompagnato da un video costituito da micro animazioni realizzate da Cataldo Leo ( Masta animazioni).

Credits

Composto da Mai Personal Mood
Testi: Francesco Allegro
Produzione: Andrea Messina

Missaggio e Master: Stefano Manca Sudeststudio di Guagnano (Le).

Layout e illustrazioni: Cataldo Leo ( Masta Animazioni)


Partecipazioni:
Antonio Muggeo: sax in “Ritratti di un domani”
Gianni Trotta: produzione in “Ogni Tramonto”
Gianpaolo Di Nunno “Pablies”: fonico di studio durante le registrazioni delle chitarre/sax/percussioni

Ringraziamenti:
Hotel d’Altavilla, Enrico Capalbo, Claudio Adamo, Stefano Manca, Gianpaolo Di Nunno, Silvia Cirillo,
Leonardo di Donato, Leonardo di Gioia, Nunzia Natale, Antonio Calitro.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati