Sono nato a Llanfrechfa, nel Galles. Erano tempi duri, dopo la guerra. Da piccolo per avere qualche scellino in più, consegnavo il giornale mattina e sera, prima e dopo la scuola. Non ero molto portato per gli studi, e appena finita la scuola dell'obbligo, a sedici anni ho iniziato a lavorare come apprendista elettricista. Avevo cominciato a lavorare con mio padre come muratore, ma un gruppo che si chiamava The Primitives mi chiese di entrare nella loro formazione come cantante. Con i Primitives ho inciso un singolo per la Pye inglese e girato un po' l'Europa. Fu nell'anno seguente che l'avvocato Alberico Crocetta, noto creatore del mitico Piper di Roma, venne in un Club di Soho insieme con Gianni Boncompagni , ci vide cantare e ci scritturò per l'estate. Al debutto a Viareggio, sembrava che il pubblico non avesse mai visto niente di simile: ci sentivamo come i Beatles. Il successo in Italia fu strabiliante, così Crocetta decise di farci incidere un disco dal nostro repertorio dal vivo. Da li in poi fu una serie di successi, partecipazioni televisive, articoli etc. Iniziava l'escalation del personaggio Mal (scandali compresi) con "Bambolina", "Betty blu", " Tu sei bella come sei" (Sanremo '69, in abbinamento con gli Showmen, il primo dei quattro Festivals di Sanremo che ho fatto: nel '70 con Luciano Tajoli (Sole pioggia e vento) e '71 con i Nomadi (Non dimenticarti di me), mentre per il quarto ho dovuto aspettare il 1982, con "Sei la mia donna". Nel 2006, dopo moltissimi successi, concerti, esibizioni, dischi, tournee ed incisioni, ho rincontrato dopo tanti anni Giacomo Caliolo (ex bassista dei Rondo' Veneziano che avevo conosciuto alla Baby Records), un vecchio amico con il quale negli anni '70 avevo inciso un disco. Giacomo mi porto' a Genova e mi fece conoscere Verdiano Vera e Stefano Palumbo. Loro tre collaboravano da moltissimo tempo come autori e arrangiatori e mi fecero ascoltare alcuni dei loro pezzi in cantiere. Le loro canzoni mi sono piaciute sobito e capii che si poteva fare qualosa insieme. Decidemmo cosi' di realizzare un nuovo album: "Attimi".